Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival Civita Cinema

Commenti:

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina



Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Oro (264 Commenti, 70% gradimento) mimma Medaglia d'Oro Lunedì 28 Novembre 2016 ore 08:33
voto al film:   7,5

Utente di Base (1 Commento, 0% gradimento) marcus14 Martedì 11 Ottobre 2016 ore 01:09
voto al film:   8

Medaglia d'Oro (273 Commenti, 64% gradimento) anzianzi Medaglia d'Oro Martedì 2 Agosto 2016 ore 01:25
voto al film:   8

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) tragediagreca Venerdì 4 Marzo 2016 ore 12:08
voto al film:   10

Medaglia d'Oro (273 Commenti, 57% gradimento) cinemabendato Medaglia d'Oro Lunedì 22 Febbraio 2016 ore 19:21
voto al film:   9

Medaglia d'Argento (163 Commenti, 65% gradimento) Clavius Medaglia d'Argento Giovedì 4 Febbraio 2016 ore 09:32
2
voto al film:   8,5

Melodramma sfolgorante, creazione di un giovanissimo regista ispirato, materia incandescente resa con abilità tecnica (basti pensare all'uso geniale delle musiche), ma anche urgenza personale di raccontare (trasfigurandola) la vita. Sulle montagne russe dell'emotività, condotti con mano sicura da uno dei talenti più interessanti del cinema contemporaneo.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Venerdì 6 Novembre 2015 ore 15:56
voto al film:   8,5

Medaglia d'Oro (682 Commenti, 68% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 12:19
voto al film:   9

Medaglia d'Oro (320 Commenti, 66% gradimento) AlessioRocco Medaglia d'Oro Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 10:44
voto al film:   8

Medaglia d'Argento (171 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 01:33
1 1
voto al film:   9

(...) da tappeto sonoro.
Pellicola della vita.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (171 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 01:30
1
voto al film:   9

(…) La miracolosa colonna sonora, che pilucca canzoni dall’epoca in cui la storia si svolge, aderisce potentemente alle immagini in un incanto cromatico e musicale. Sbalorditive le interpretazioni (è l’apogeo di Poupaud e della Clément); inenarrabili i virtuosismi registici, mai irritanti.
L’amore, quello vero, può essere così incrollabile da tollerare le differenze di genere? Ed è qualcosa di così puro, di così visceralmente forte, da non attenuarsi quando il corpo dell’altro cessa di essere uno strumento di richiamo sessuale? Le risposte di Dolan non sono tenere, ma tanto aspre e realistiche.
Melodramma profondo, magico, metaforico, densissimo, emotivamente trascinante. Un romanticismo raro, sublime, in cui la poesia muove ogni cosa. Non dimenticherò mai i loro baci mentre i panni stesi li circondano gonfiandosi e dimenandosi al vento, tra le foglie; né oblierò l’onirica cascata di altri cenci, al ralenti, accanto la neve, i Moderat a fare da tappeto s
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (171 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 01:20
1
voto al film:   9

È tutto ciò che io ricerco nel cinema.
Dolan sta girando il suo primo film, quando un membro della troupe racconta una storia accadutagli qualche anno prima: il partner lo lascia d’improvviso, confessandogli di voler cambiare sesso. Così Xavier scrive di getto trenta pagine (il bisogno scottante di rendere arte ciò che è vita), lasciando poi maturare lentamente queste idee embrionali. Fin dall’inizio, tuttavia, ha un titolo: allegorico, totale. “Laurence” in lingua francese è un nome solo femminile (l’equivalente maschile è Laurent). In lingua canadese è invece utilizzato indifferentemente per entrambi i sessi, e il film è ambientato a Montréal: con il suo animo, la sua mente, la sua pelle, l’individuo rimarrà sempre se stesso, anyways.
Il capolavoro di Xavier, che si snoda in un decennio a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90, è anche un audace atto di denuncia: perché allora, non molto diversamente da quanto accada oggi un po’ ovunque, la transessualità era aborrita... (segue)
Ti è piaciuto il commento?  
Flash non disponibile
Copyright 2018 ©