Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Commenti:

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «



Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Oro (274 Commenti, 64% gradimento) anzianzi Medaglia d'Oro Lunedì 14 Agosto 2017 ore 09:45
voto al film:   7

Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Giovedì 23 Marzo 2017 ore 00:41
voto al film:   7,5

Fin troppo evidenti i richiami a Renoir in questo Frantz. Tuttavia Ozon riesce a scovare angolature diverse per portare in scena gli stessi sentimenti di assurdità del conflitto e dello storico rapporto tra Francesi e Tedeschi con un tocco di originalità. Al di là di questo, il film si regge essenzialmente sulla tensione di un triangolo (quadrilatero) amoroso che potrebbe risultare quasi stucchevole, se non fosse accompagnato da una recitazione intensa ma garbata, e da una furba scelta fotografica che segue - più leggera che grave - l'evoluzione dei personaggi in questa storia di passaggio dalla guerra alla ricostruzione.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Wildatheart Martedì 8 Novembre 2016 ore 15:58
voto al film:   9

Medaglia d'Oro (265 Commenti, 70% gradimento) mimma Medaglia d'Oro Martedì 11 Ottobre 2016 ore 09:45
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) giulia Domenica 9 Ottobre 2016 ore 06:17
voto al film:   8,5

Medaglia d'Argento (172 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Sabato 1 Ottobre 2016 ore 04:59
voto al film:   6,5

Medaglia d'Oro (682 Commenti, 68% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Giovedì 22 Settembre 2016 ore 23:52
3 1
voto al film:   8

Ozon si conferma una dei registi francesi più eclettici e talentuosi dei nostri tempi con un film che è senz'altro da collocare ai vertici della sua filmografia. Uno struggente melodramma amoroso, una denuncia degli orrori della guerra e delle ferite dei nazionalismi (qua e là si avverte l'eco de La grande illusione di Renoir), una riflessione sul potere della menzogna e dell'arte: è tutto questo insieme Frantz, un grande film sull'assenza, struggente, commovente e profondo. A impreziosirlo la bella fotografia in bianco e nero, la musica originale e l'ottima interpretazione di Paula Beer. In attesa di vedere i film premiati a Venezia, possiamo dire che questa pellicola non avrebbe certo sfigurato nel palmares, anzi.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (135 Commenti, 50% gradimento) Giallavelatura Medaglia d'Argento Giovedì 22 Settembre 2016 ore 23:14
2
voto al film:   7,5

Un film delicato, prezioso...un epitaffio di bellezza. Ambientato nella seconda decade del '900, post Prima Guerra Mondiale, il film è interamente girato in bianco e nero ed arriva dritto nell'anima dello spettatore più sensibile. Regia impeccabile, attori bravissimi. Che meraviglia quei tempi in cui tra uomo e donna ci si dava del "voi" o del "lei"...dedicato a chi ama il grande cinema e le emozioni senza tempo. Da vedere assolutamente.
Ti è piaciuto il commento?  
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©