Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Mine vaganti

Leggi i commenti 4 COMMENTI Vota il film 18 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Mine vaganti
titolo originale Mine vaganti
nazione
anno 2010
regia Ferzan Ozpetek
genere Commedia
durata 110 min.
cast R. Scamarcio (Tommaso) • A. Preziosi (Antonio) • N. Grimaudo (Alba) • E. Ricci (Luciana) • E. Fantastichini (Vincenzo) • C. Crescentini (nonna giovane) • I. Occhini (La nonna) • L. Savino (Stefania) • D. BandieraB. Nappi (Elena) • M. GalloG. Marchesi (Nicola)
sceneggiatura F. OzpetekI. Cotroneo
musiche I. Cotroneo
fotografia M. Calvesi
montaggio P. Marone
uscita nelle sale 12 Marzo 2010
media voti redazione
Mine vaganti Trama del film
Non farti mai dire dagli altri chi devi amare, e chi devi odiare. Sbaglia per conto tuo, sempre. È il monito che l'anziana nonna rivolge al nipote Tommaso rientrato a casa da Roma deciso ad affermare le proprie scelte personali anche a costo di scontrarsi con la famiglia. Quella di Tommaso, il figlio minore dei Cantone proprietari di un pastificio in Puglia, è una famiglia numerosa e stravagante. In casa c'è molta attesa per il suo ritorno: la nonna ribelle e intrappolata nel ricordo di un amore impossibile, la mamma Stefania, amorosa ma soffocata dalle convenzioni borghesi, il padre Vincenzo deluso nelle aspettative sui figli, la zia Luciana a dir poco eccentrica, la sorella Elena che rifugge un destino da casalinga, il fratello Antonio da affiancare nella nuova gestione del pastificio di famiglia. Insieme a loro Alba, la cui strada incrocia professionalmente quella dei Cantone. Non mancano però sorprendenti rivelazioni e colpi di scena. Ed anche per questo il soggiorno di Tommaso dovrà protrarsi ben più a lungo del previsto...
Scheda a cura di Riccardo Rizzo










Meno didascalico, meno impegnato, ma più leggero e in fondo coraggioso.
Ozpetek non dice niente di nuovo, ma lo dice in maniera diversa, quasi fosse più libero, anche da sé stesso. I toni sono meno drammatici e le idee meno "militanti".
REGIA - SCENEGGIATURA - MUSICHE - FOTOGRAFIA - HUMOUR
ORIGINALITÀ - IMPEGNO
---

Recensione “Mine vaganti”

a cura di Riccardo Rizzo  (voto: 7)
Dopo il disastro di “Un giorno perfetto”, Ozpetek si giocava molto: in palio c’era da riconquistare il pubblico, da convincere la critica, da cancellare molti dubbi riguardo il suo cinema.
Riesce a farsi perdonare, giocando d’astuzia come già accaduto anni fa dopo l’insuccesso di “Cuore sacro”, scegliendo cioè di tornare ai suoi temi più cari. Nella sostanza non c’è (quasi) niente di nuovo, ma la forma questa volta è ironica e leggera, lontana dai toni tragici di altri suoi lavori.
Ozpetek sembra volersi divertire e non prendersi troppo sul serio: le riflessioni sulla famiglia sembrano solo suggerite, e i problemi di una società che nel 2010 è più retrograda rispetto a dieci anni fa non sono esasperati. Mine vaganti racconta di equilibri che si spezzano, di persone che, soffrendo, scelgono di essere se stesse sfidando perbenismo e ipocrisia; lo fa senza moralismi e senza retorica sebbene, questo sì, pecchi nel rappresentare alcuni personaggio secondari in modo troppo macchiettistico. Eppure va bene così, perché è tutto l’impianto narrativo tende alla suggestione ma anche all’ironia: in quest’ottica va letta, per esempio, tutta la microstoria degli amici di Tommaso che vengono da Roma, che sono protagonisti delle scene più divertenti del film. Proprio in queste scene si nota la felice scelta di Ozpetek condannare le bugie derivate dal bisogno di nascondere la propria intimità, e di farlo con semplicità e autoironia. Quando invece il regista opta per ricercati estetismi ecco che i risultati sono di alterne fortune: da una parte scene melò un po’ stucchevoli (la nonna e i dolci) dall’altra scene di grande eleganza come la sequenza finale. L'ultima considerazione la merita Ilaria Occhini: è lei senza dubbio la più brava, con un una potenza e un magnetismo unici, che riescono a mettere in secondo piano le interpretazioni sia di Scamarcio (bravo, ma un po’ fuori parte) che di Fantastichini (bravo anche lui maleggermente sopra le righe).
In conclusione: un buon film, piacevole e intelligente, che dimostra la grande capacità di Ozpetek di affrontare il tema dell’omosessualità e al tempo stesso, forse definitivamente, l’incapacità di allontanarsene.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Lunedì 20 Marzo 2017 ore 23:46
voto al film:   6,5

Medaglia d'Oro (321 Commenti, 66% gradimento) AlessioRocco Medaglia d'Oro Venerdì 23 Gennaio 2015 ore 14:22
voto al film:   6

Medaglia d'Argento (113 Commenti, 59% gradimento) kikujiro Medaglia d'Argento Sabato 8 Marzo 2014 ore 21:23
voto al film:   6,5

Utente di Base (46 Commenti, 45% gradimento) doubleangel Martedì 16 Luglio 2013 ore 22:40
voto al film:   6,5

Medaglia d'Oro (265 Commenti, 70% gradimento) mimma Medaglia d'Oro Martedì 20 Novembre 2012 ore 13:01
4
voto al film:   6,5

Il film può divertire strappando qui e là qualche risata ma è molto superficiale nella sua essenza.Non lascia nulla. Gli attori sono tutti carini e simpatici ma...tutto qui
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia di Bronzo (61 Commenti, 63% gradimento) edanbra Medaglia di Bronzo Venerdì 26 Ottobre 2012 ore 16:30
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) woody Giovedì 2 Agosto 2012 ore 16:15
voto al film:   7

Utente di Base (18 Commenti, 11% gradimento) zioJim Giovedì 7 Giugno 2012 ore 12:00
voto al film:   6

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) martella Mercoledì 7 Marzo 2012 ore 14:33
voto al film:   6,5

Utente di Base (7 Commenti, 33% gradimento) nefasto87 Lunedì 27 Febbraio 2012 ore 22:57
voto al film:   7

News sul film “Mine vaganti”
Mine vaganti Le magnifiche presenze di Ozpetek e Germano a New York "Le magnifiche presenze" di Ozpetek e Germano a New York  ( 1 Giugno 2012)
Mine vaganti Le Mine Vaganti di Ozpetek accolte trionfalmente a Bangkok Le "Mine Vaganti" di Ozpetek accolte trionfalmente a Bangkok  (10 Giugno 2011)
Mine vaganti Cinque premi per Mine Vaganti di Ozpetek al Bif&st di Bari Cinque premi per "Mine Vaganti" di Ozpetek al Bif&st di Bari  (31 Gennaio 2011)
Mine vaganti Gli imperdibili UGC: i successi del 2010 in rassegna a Roma e a Torino Gli imperdibili UGC: i successi del 2010 in rassegna a Roma e a Torino  (21 Gennaio 2011)
Mine vaganti Oscar 2011: ecco i 10 candidati italiani Oscar 2011: ecco i 10 candidati italiani  (21 Settembre 2010)
Mine vaganti European Film Awards, 4 italiani in gara European Film Awards, 4 italiani in gara  (10 Settembre 2010)
Mine vaganti Globi d'oro alle Mine Vaganti Globi d'oro alle Mine Vaganti  ( 2 Luglio 2010)
Mine vaganti Nastri d'Argento 2010: i vincitori Nastri d'Argento 2010: i vincitori  (21 Giugno 2010)
Mine vaganti Nastri d'Argento, le nominations Nastri d'Argento, le nominations  (27 Maggio 2010)
Mine vaganti Nastri speciali a Trovajoli, Occhini, Gregoretti Nastri speciali a Trovajoli, Occhini, Gregoretti  (11 Maggio 2010)
Mine vaganti Nastri 2010: la novità è la miglior commedia Nastri 2010: la novità è la "miglior commedia"  ( 5 Maggio 2010)
Mine vaganti Tribeca, la giuria premia Ozpetek Tribeca, la giuria premia Ozpetek  (29 Aprile 2010)
Mine vaganti David: 16 candidature per L'uomo che verrà David: 16 candidature per "L'uomo che verrà"  ( 8 Aprile 2010)
Mine vaganti E' il Salento la 'mina vagante' di Ozpetek E' il Salento la 'mina vagante' di Ozpetek  (10 Marzo 2010)
Mine vaganti Ozpetek inzia a girare Mine vaganti Ozpetek inzia a girare "Mine vaganti"  (17 Settembre 2009)
Ultime Schede
Rosso Istanbul
Magnifica presenza
Mine vaganti
Un giorno perfetto
Saturno contro
La finestra di fronte
Le fate ignoranti
Harem suaré
Il Bagno Turco - Hamam

Leggi l'intervista a per “
COMPRA
IL BLU-RAY
Compra il bluray Mine vaganti
Ferzan Ozpetek. La leggerezza e la profondità  di G. Marcello
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©