Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: For some inexplicable reason

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
For some inexplicable reason
titolo originale VAN valami furcsa és megmagyarázhatatlan
nazione Ungheria
anno 2014
regia Gábor Reisz
genere Commedia / Drammatico
durata 96 min.
cast A. Ferenczik (Áron Szentesi) • M. Horváth (Miklós Hamza) • B. Györiványi (Bálint Györvári) • T. Owczarek (Tamás Juhász)
sceneggiatura G. Reisz
musiche L. CsorbaG. Reisz
fotografia G. Reisz
montaggio Z. Tálas
uscita prevista

 non ancora disponibile 
media voti redazione
For some inexplicable reason Trama del film
Alla soglia dei trent’anni, Áron viene scaricato dalla fidanzata. La sua vita gli sembra tutta da rifare; se in coppia vivere alla giornata o non avere un lavoro fisso poteva stargli bene, di colpo le cose cambiano e partire per l’estero non è solo più un’ipotesi. Oppresso da questi pensieri, dal ricordo ossessivo della ex e dall’ansia di una madre onnipresente, Áron arriva a prenotare un viaggio per il Portogallo all’insaputa dei genitori, approfittando della loro carta di credito e dell’incoscienza offerta dall’alcol. Prima di partire, però, fa un incontro che potrebbe essere decisivo: peccato che ritrovare quella persona non sia così semplice
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Il film non è stato ancora commentato.
News sul film “For some inexplicable reason”
For some inexplicable reason Torino 32, miglior film Mange tes morts del francese Jean-Charles Hue Torino 32, miglior film "Mange tes morts" del francese Jean-Charles Hue  (30 Novembre 2014)
Ultime Schede
For some inexplicable reason
Torino Film Festival 2014
32a edizione dal 21 al 29 novembre
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©