Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: The Terminal

Leggi i commenti 3 COMMENTI Vota il film 34 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
The Terminal
titolo originale The Terminal
nazione U.S.A.
anno 2004
regia Steven Spielberg
genere Commedia
durata 131 min.
cast T. Hanks (Viktor Navorski) • C. Zeta-Jones (Amelia Warren) • S. Tucci (Frank Dixon)
sceneggiatura S. GervasiJ. Nathanson
musiche J. Williams
fotografia J. Kaminski
montaggio M. Kahn
media voti redazione
The Terminal Trama del film
Proprio mentre Viktor Navorski è in volo verso gli Stati Uniti, un colpo di stato getta nel caos il paese dell'Est europeo da cui proviene. Una volta sbarcato al JFK di New York, si presenta ai controlli con un passaporto rilasciato da un governo fantasma. Risultato, il passaporto viene invalidato e di conseguenza gli viene vietata l'uscita dall'aeroporto....

Recensione “The Terminal”

a cura di Riccardo Rizzo  (voto: 6)
Riesce difficile pensare come un regista del calibro di Spielberg, la cui genialità è fuori discussione, possa alternare capolavori a film assolutamente sciapi, destinati ad essere dimenticati nello spazio di pochi mesi.
The Terminal è una riflessione sull’America del dopo 11-S, impaurita e feroce, nella quale il Sogno Americano del vivere felici-e-sicuri ha lasciato il passo all’Incubo dell’Altro, alla minaccia sempre pronta a colpire. Una commedia che vorrebbe far ridere e riflettere allo stesso momento, che però si perde in un finale scontato all’insegna dell’happy-ending (cosa che accade spesso nei suoi film), e con diversi passaggi a vuoto come, per esempio, l’inutile storia d’amore tra Viktor e Amelia (una bellissima quanto inconsistente Catherine Zeta-Jones). Eppure dall’idea di rinchiudere il protagonista (e gli spettatori) in un non luogo come l’aeroporto - rappresentazione fedele della società Occidentale di questi tempi, multiculturale ma sospettosa - dai primi quaranta minuti che lasciavano presagire una commedia brillante e piacevole, dall’elegantissima fotografia di Kaminski, dall’interpretazione perfetta di Tom Hanks, poteva nascere un film interessante a metà strada tra favola e documentario (alla Michael Moore, per interderci).
In sostanza: come film d’apertura alla 61.ma mostra internazionale del Cinema di Venezia ci si aspettava molto di meglio…
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (11 Commenti, 66% gradimento) Maverick Sabato 4 Marzo 2017 ore 13:53
voto al film:   6

Utente di Base (19 Commenti, 0% gradimento) Trinity Sabato 29 Ottobre 2016 ore 23:22
voto al film:   6,5

Medaglia d'Argento (196 Commenti, 27% gradimento) Standby Medaglia d'Argento Giovedì 1 Settembre 2016 ore 19:36
voto al film:   6

Medaglia d'Argento (139 Commenti, 67% gradimento) Asus Medaglia d'Argento Venerdì 18 Marzo 2016 ore 17:10
1
voto al film:   7,5

Questo film dimostra quanto sia inutile e stupida la burocrazia odierna.
Film ambientato in un areoporto, che diventa praticamente la casa del buon Viktor che si è visto privare totalmente della sua libertà anche se alla fine risulterà ben voluto dagli addetti ai lavori. Tom Hanks si rivela perfetto per questo ruolo e il doppiaggio italiano non rovina per nulla la pellicola.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (4 Commenti, 100% gradimento) celticpride Lunedì 31 Agosto 2015 ore 20:32
voto al film:   6,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) CitizenKane Lunedì 10 Novembre 2014 ore 00:44
voto al film:   4,5

Utente di Base (30 Commenti, 60% gradimento) simonani Martedì 7 Ottobre 2014 ore 19:34
voto al film:   6,5

Medaglia d'Oro (477 Commenti, 69% gradimento) diego93 Medaglia d'Oro Martedì 1 Luglio 2014 ore 20:03
voto al film:   6,5

Una divertente e originale commedia che Spielberg dirige con ritmo, ambientata interamente nel terminal JFK. L'odissea di Victor Navorsky e' una tragicomica serie di incontri, scoperte e rivelazioni che per le incomprensioni culturali trasformano l'enorme terminal in uno spazio quasi claustrofobico, come una prigione. Un film che mischia abilmente i canoni classici della commedia (equivoci, incomprensioni linguistiche) con un'amara riflessione sul sogno americano. Il coinvolgimento perde soltanto nella seconda parte con la storia d'amore scontata e prevedibile, nonostante Tom Hanks si dimostri un'interprete eccellente per il ruolo (la cui strana parlata non viene rovinata dal buon doppiaggio italiano).
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Marcolino93 Martedì 17 Dicembre 2013 ore 20:49
voto al film:   6,5

Utente di Base (12 Commenti, 10% gradimento) marcopecs Domenica 3 Novembre 2013 ore 19:05
voto al film:   5

Ultime Schede
Il GGG - Il Grande Gigante Gentile
The BFG
Il ponte delle spie
Lincoln
War Horse
Le avventure di Tintin - Il segreto dell'Unicorno
Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo
Munich
La guerra dei mondi
The Terminal
Prova a prendermi
Minority Report
A.I. - Intelligenza Artificiale
Salvate il soldato Ryan
Amistad
Schindler's List
Jurassic Park
Hook - Capitan Uncino
Indiana Jones e l'ultima crociata
L'impero del sole
Il colore viola
Indiana Jones e il tempio maledetto
Ai confini della realtà
E.T. L'extra-terrestre
I predatori dell'arca perduta
Incontri ravvicinati del terzo tipo
Lo squalo
Duel
Steven Spielberg
Forme puramente visive
COMPRA
IL BLU-RAY
Compra il bluray The Terminal
Steven Spielberg (eBook)  di M. Resmini
I film di Steven Spielberg  di R. Lasagna
Da Aristotele a Spielberg. Capire la filosofia attraverso i film  di J. Cabrera
Incubi e meraviglie. Il cinema di Steven Spielberg  di E. Alberione
E.T. L'extraterrestre. La storia con le immagini del film  di K. Ostrow
Steven Spielberg  di V. Caprara
L'omicidio è una vecchia storia. Minority report: da Philip Dick a Steven Spielberg  di S. Antonelli, G. Fabbri
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©