Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival Civita Cinema

Recensione: Aferim!

Leggi i commenti 2 COMMENTI Vota il film 2 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Aferim!
titolo originale Aferim!
nazione Romania / Bulgaria / Repubblica Ceca
anno 2015
regia Radu Jude
genere Storico / Drammatico
durata 108 min.
cast T. Corban (Costandin) • M. ComanoiuT. Cuzin (Carfin) • L. GheorghiuG. Spahiu
sceneggiatura R. Jude
fotografia
montaggio C. Cristutiu
uscita prevista

 non ancora disponibile 
media voti redazione
Aferim! Trama del film
Il soldato Costandin e suo figlio sono in viaggio nelle distese della Romania alla ricerca di un schiavo fuggito dal suo padrone e sospettato di aver intrattenuto una relazione sentimentale con la moglie di lui. Durante la caccia all'uomo i due incroceranno una varia umanità tutta, in un modo o nell'altro, costretta dentro i propri preguidizi.
Commenti del pubblico







Ultimi commenti e voti
Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Giovedì 23 Marzo 2017 ore 11:42
voto al film:   7

Potrebbe essere un Western movie su un cacciatore di teste qualsiasi, se non ci trovassimo nella Valacchia rumena, agli albori del secolo XIX, sotto dominazione ottomana. Il ricercato è uno schiavo rom e il cercatore una guardia rumena - al servizio di un boiardo - accompagnata da figlio e cavalli. Fatta questa premessa di assoluto interesse storico-culturale, il film riesce ad essere abbastanza convincente quanto a profondità ed universalità dell'intreccio (rapporto padre-figlio, conflitto giustizia-potere), e soprattutto per resa fotografica (bianco e nero con efficaci contrasti di luce tra le foreste e le pianure rumene).
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (283 Commenti, 80% gradimento) giampaolosy Medaglia d'Oro Mercoledì 1 Marzo 2017 ore 04:17
1
voto al film:   7

"Il mondo continuerà ad essere come è, non puoi cambiarlo. Viviamo come possiamo e non come vogliamo." Un mondo ancestrale, ingiusto e dominato dalla violenza, dalla crudeltà di una società divisa tra paria e tiranni. Un bianco e nero bellissimo soprattutto sui campi lunghi, affresca la società rumena agli inizi dell'ottocento scovando tra le pieghe della Storia l'origine dell'intolleranza verso un popolo, i Rom, da sempre destinato all'incomprensione tra razzismo e schiavitù.
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Aferim!”
Aferim! I vincitori della 65ma Berlinale I vincitori della 65ma Berlinale  (15 Febbraio 2015)
Ultime Schede
Aferim!
Festival di Berlino 2015
65a edizione: 5 - 15 febbraio 2015
Flash non disponibile
Copyright 2018 ©