Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Antonia

Leggi i commenti 1 COMMENTO Vota il film 1 VOTO Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Antonia
titolo originale Antonia
nazione Italia
anno 2015
regia Ferdinando Cito Filomarino
genere Biografico / Drammatico / Storico
durata / note 96 min. / opera prima
cast L. Caridi (Antonia Pozzi) • F. Dini (Antonio Maria Cervi) • M. Fanin (Roberto Pozzi) • F. Fracassi (Lina Cavagna Sangiuliani Pozzi)
sceneggiatura C. SalsaC. SalsaF. Filomarino
fotografia S. Mukdeeprom
montaggio W. Fasano
uscita prevista

 non ancora disponibile 
media voti redazione
Antonia Trama del film
Nella Milano degli anni Venti Antonia Pozzi studia al liceo Manzoni. L’aspetto è quello di una ragazza altoborghese, ma lo sguardo tradisce una prospettiva inedita da cui guarda il mondo, intima e febbrile. L’amore impossibile per il suo ex professore si trasferisce nelle fotografie che scatta e sulle pagine che scrive negli ultimi dieci anni della sua vita: anni di escursioni sulle vette della Valsassina, di incontri con amici, amanti e professori, sempre sospesa sul sottile filo teso fra arte e vita, che troppo presto Antonia ha deciso di spezzare.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Argento (169 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Martedì 12 Aprile 2016 ore 01:31
voto al film:   5,5

Una delusione, purtroppo.
Pellicola attesa da mesi - finalmente distribuita nelle sale - che tuttavia ha il solo merito di divulgare maggiormente il nome, e il dramma, della Pozzi. Ma lo fa male, per larghi tratti, con una recitazione didascalica e spesso mediocre (tipica di alcuni film nostrani) e con una pochezza lampante nella sceneggiatura (indicativi i silenzi e le lungaggini). Emerge poco, dunque, la sensibilità della stessa Antonia. Si salvano alcune scelte registiche di Filomarino, e buona è anche la fotografia, ma risulta incredibile, poi, il fatto che il film sembri girato fuori dal tempo, mentre quegli anni del fascismo e alcuni provvedimenti come le leggi razziali del '38 avevano profondamente scosso Antonia, con l'imminente crisi di un'epoca che si intrecciava con la crisi tutta privata della stessa Pozzi.
Non si cercava un film di critica letteraria, forse quasi impossibile a realizzarsi, ma almeno si auspicava qualche vibrazione. E invece, calma piatta.
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Antonia”
Antonia Nuovi appuntamenti della Rete degli Spettatori Nuovi appuntamenti della Rete degli Spettatori  (18 Maggio 2016)
Ultime Schede
Antonia
Torino Film Festival 2015
33a edizione dal 20 al 28 novembre
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©