Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione:

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
titolo originale
nazione
anno
regia
genere
durata / note n.d. / B/N

Recensione “”

La recensione del film “” non è disponibile.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «



Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Oro (283 Commenti, 80% gradimento) giampaolosy Medaglia d'Oro Venerdì 7 Luglio 2017 ore 03:52
voto al film:   7,5

Quasi a voler ipoteticamente prendere il testimone o caricarsi sulle spalle il cinema iraniano dopo la scomparsa di Kiarostami, Farhadi sembra continuare nel proprio percorso di crescita artistica. Senza poter in alcun modo proporre un paragone stilistico o di caratura tra i due registi bisogna pero' dire che con Forushande il giovane cineasta e' sulla strada giusta per raggiungere i livelli di notorieta' del maestro Kiarostami. Se la poetica e' differente se per esempio il cinema neorealista del regista scomparso era intriso di poesia e di riflessioni esistenziali, Farhadi usa di solito il genere drammatico in certi casi il thriller per raccontare l'Iran di oggi, l'iran tradizionale e chiuso in se' stesso sempre rappresentato dall'uomo, il protagonista, di solito ottuso e testardamente legato ai dogmi e l'iran del futuro rappresentato dalle donne, personaggi sempre positivi, solari e rivoluzionari. C'e' solo da augurarsi che il percorso di crescita continui cosi'.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (274 Commenti, 64% gradimento) anzianzi Medaglia d'Oro Mercoledì 1 Febbraio 2017 ore 22:49
voto al film:   7,5

Medaglia d'Oro (682 Commenti, 68% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Venerdì 13 Gennaio 2017 ore 14:11
voto al film:   7,5

Per chi ha amato Una separazione o Il passato, questo Cliente può dare una certa impressione di deja vu, e il confronto può giocare a suo sfavore. Se quelli erano autentici capolavori, questo è forse solo un ottimo film (scusate se è poco), ma rimane un'opera intensa, tragica e ottimamente recitata. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (172 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Mercoledì 11 Gennaio 2017 ore 21:45
voto al film:   7

Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Sabato 7 Gennaio 2017 ore 23:49
1
voto al film:   7

Se qualcuno l'ha definito un Farhadi in tono minore, questo film rimane pur sempre un Farhadi. Forushande - letteralmente il "Venditore", non il "Cliente" - propone un parallelismo, non casuale, fra una pièce di Miller, i suoi personaggi e la vita reale dei suoi interpreti, una giovane coppia iraniana "moderna". Il cineasta iraniano continua a dimostrarsi un attento analista dell'animo umano, e in particolare di quello femminile, raccontando il percorso di elaborazione di un'improvvisa e misteriosa aggressione. Ancora una volta, l'Iran ci viene raccontato nelle sue contraddizioni tra modernità e tradizione, con rapide oscillazioni tra il dramma e il naif. Proprio questo registro di leggerezza (il bimbo annoiato, Miss Francis nuda col trench rosso, il selfie col professore) è un piacevole elemento che, rispetto a Una Separazione o Il Passato inserisce elementi di novità e freschezza nello stile cinematografico tendenzialmente drammatico del cineasta.
Ti è piaciuto il commento?  
Ultime Schede
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©