Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Perfect stranger

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Perfect stranger
titolo originale Perfect stranger
nazione U.S.A.
anno 2007
regia James Foley
genere Thriller
durata 109 min.
cast B. Willis (Harrison Hill) • H. Berry (Rowena Price) • G. Ribisi (Miles Haley) • C. Loebe (Supermodel Waitress) • G. Dourdan
sceneggiatura T. Komarnicki
musiche A. Pinto
fotografia A. Michos
montaggio C. Tellefsen
uscita nelle sale 13 Aprile 2007
media voti redazione
Perfect stranger Trama del film
Rowena Price è una giornalista in cerca di uno scoop. Quando scopre che l'omicidio di una sua amica potrebbe condurre a Harrison Hill, capo di una grande società pubblicitaria di New York, decide di indagare sotto copertura con l'aiuto del suo socio Miles, esperto di computer.

Recensione “Perfect stranger”

a cura di Vaniel Maestosi  (voto: 6,5)
Internet e l’intrigo. L’incontro, la confessione, l’eros e anche la morte.

James Foley, dopo “Confidence - La truffa perfetta”, tesse l’intrigo attraverso Internet, cuce la 'rete' e ordisce nella sua tela un caotico e pulsante mondo virtuale dove tutto è invisibilmente pericoloso.
Appare subito chiaro che il film è tecnicamente impeccabile e riesce a coinvolgere; lento senza accenti di regia per favorire la suspense psicologica, per non aiutare lo spettatore a comprendere le irrazionalità dei protagonisti. Confonde bene i piani dell’azione e del dialogo, attira con immagini nuove l’occhio che lo giudica, sottolinea la straripante sensualità di Halle Berry a volte anche sfiorando il glamour. Gioca tra ciò che sembra e ciò che appare, in questo ricalcando “Il delitto perfetto” hitchcockiano, forse senza neanche volerlo omaggiare, si appoggia sulla confusione dei ruoli e di conseguenza sul continuo mutare delle prospettive narrative.
Rowena Price è una reporter “incastrata”, prima da una confessione e poi dalla morte della stessa amica. Il sospetto cade su Harrison Hill, un ricco e potente uomo d'affari che aveva avuto una relazione con la ragazza.
Qui inizia il gioco delle parti: lei diventa indagine pura, assume varie personalità spingendole sempre oltre il limite del legale; lui accoglie la sfida, probabilmente s’innamora, diventa il partner ideale per la sua trama. Ma protagonista indiscusso resta il Computer e il suo cuore on line con dati che viaggiano oltre la nostra possibilità comprensiva e sono in grado di cambiare destini, rivelando e nascondendo segreti di ogni tipo, perversioni e percorsi intimi anche fatali.
I difetti, come spesso accade nel genere, sono nel finale dove le intenzioni e le azioni dei protagonisti trovano poca credibilità nell’ultima intuizione, quella che dovrebbe restare impressa e invece risulta abbastanza incoerente.
Ma nonostante questo il thriller funziona, regala spunti e tenta anche di moralizzare il contenuto in una sorta di ammirazione-avvertimento sulla reale potenzialità del sotterraneo e anarchico mondo virtuale.
Convincono anche i protagonisti: Bruce Willis è insolitamente elegante, Giovanni Ribisi intrigante e introverso e Halle Berry un vero e proprio pericolo per gli occhi.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Il film non è stato ancora commentato.
News sul film “Perfect stranger”
Perfect stranger Mio fratello è figlio unico conquista il Box Office "Mio fratello è figlio unico" conquista il Box Office  (23 Aprile 2007)
Ultime Schede
Cinquanta sfumature di nero
Perfect stranger
Confidence - La truffa perfetta
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Perfect stranger
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©