Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival Civita Cinema

Recensione: Perfect stranger

Scrivi un Commento COMMENTA Vota il film VOTA Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Perfect stranger
titolo originale Perfect stranger
nazione U.S.A.
anno 2007
regia James Foley
genere Thriller
durata 109 min.
cast B. Willis (Harrison Hill) • H. Berry (Rowena Price) • G. Ribisi (Miles Haley) • C. Loebe (Supermodel Waitress) • G. Dourdan
sceneggiatura T. Komarnicki
musiche A. Pinto
fotografia A. Michos
montaggio C. Tellefsen
uscita nelle sale 13 Aprile 2007
media voti redazione
Perfect stranger Trama del film
Rowena Price è una giornalista in cerca di uno scoop. Quando scopre che l'omicidio di una sua amica potrebbe condurre a Harrison Hill, capo di una grande società pubblicitaria di New York, decide di indagare sotto copertura con l'aiuto del suo socio Miles, esperto di computer.

Recensione “Perfect stranger”

a cura di Vaniel Maestosi  (voto: 6,5)
Internet e l’intrigo. L’incontro, la confessione, l’eros e anche la morte.

James Foley, dopo “Confidence - La truffa perfetta”, tesse l’intrigo attraverso Internet, cuce la 'rete' e ordisce nella sua tela un caotico e pulsante mondo virtuale dove tutto è invisibilmente pericoloso.
Appare subito chiaro che il film è tecnicamente impeccabile e riesce a coinvolgere; lento senza accenti di regia per favorire la suspense psicologica, per non aiutare lo spettatore a comprendere le irrazionalità dei protagonisti. Confonde bene i piani dell’azione e del dialogo, attira con immagini nuove l’occhio che lo giudica, sottolinea la straripante sensualità di Halle Berry a volte anche sfiorando il glamour. Gioca tra ciò che sembra e ciò che appare, in questo ricalcando “Il delitto perfetto” hitchcockiano, forse senza neanche volerlo omaggiare, si appoggia sulla confusione dei ruoli e di conseguenza sul continuo mutare delle prospettive narrative.
Rowena Price è una reporter “incastrata”, prima da una confessione e poi dalla morte della stessa amica. Il sospetto cade su Harrison Hill, un ricco e potente uomo d'affari che aveva avuto una relazione con la ragazza.
Qui inizia il gioco delle parti: lei diventa indagine pura, assume varie personalità spingendole sempre oltre il limite del legale; lui accoglie la sfida, probabilmente s’innamora, diventa il partner ideale per la sua trama. Ma protagonista indiscusso resta il Computer e il suo cuore on line con dati che viaggiano oltre la nostra possibilità comprensiva e sono in grado di cambiare destini, rivelando e nascondendo segreti di ogni tipo, perversioni e percorsi intimi anche fatali.
I difetti, come spesso accade nel genere, sono nel finale dove le intenzioni e le azioni dei protagonisti trovano poca credibilità nell’ultima intuizione, quella che dovrebbe restare impressa e invece risulta abbastanza incoerente.
Ma nonostante questo il thriller funziona, regala spunti e tenta anche di moralizzare il contenuto in una sorta di ammirazione-avvertimento sulla reale potenzialità del sotterraneo e anarchico mondo virtuale.
Convincono anche i protagonisti: Bruce Willis è insolitamente elegante, Giovanni Ribisi intrigante e introverso e Halle Berry un vero e proprio pericolo per gli occhi.
Commenti del pubblico







Ultimi commenti e voti
Il film non è stato ancora commentato.
News sul film “Perfect stranger”
Perfect stranger Mio fratello è figlio unico conquista il Box Office "Mio fratello è figlio unico" conquista il Box Office  (23 Aprile 2007)
Ultime Schede
Cinquanta sfumature di nero
Perfect stranger
Confidence - La truffa perfetta
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Perfect stranger
Flash non disponibile
Copyright 2018 ©