Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Rain Man - L'uomo della pioggia

Leggi i commenti 5 COMMENTI Vota il film 28 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Rain Man - L'uomo della pioggia
titolo originale Rain Man
nazione U.S.A.
anno 1988
regia Barry Levinson
genere Drammatico
durata 130 min.
cast D. Hoffman (Raymond Babbit) • T. Cruise (Charlie Babbit) • V. Golino (Susanna) • J. Molen (Dr. Bruner) • R. Seymour (Lenny)
sceneggiatura B. MorrowR. Bass
musiche H. Zimmer
fotografia J. Seale
montaggio S. Linder
media voti redazione
Rain Man - L'uomo della pioggia Trama del film
Charlie Babbit, un giovane commerciante di automobili di lusso, attualmente indebitato per speculazioni sbagliate, scopre, alla morte del padre, che l'unico erede del cospicuo patrimonio familiare è un istituto di rieducazione per handicappati, presso il quale è ricoverato Raymond, il suo sconosciuto fratello. Vagamente Charlie ricorda che quando era bambino viveva nella casa paterna uno strano personaggio che gli recitava le filastrocche: non si trattava, pertanto, di Rain Man, l'immaginario uomo della pioggia, ma di Raymond, più grande di lui di venti anni. Adirato per la mancata eredità, Charlie porta via Raymond dalla clinica con la speranza di diventarne legalmente il tutore e beneficiare indirettamente dell'ingente patrimonio. Durante il lungo viaggio intrapreso, poco a poco Charlie si affeziona a Raymond, un individuo tutto gesti meccanici e frasi ripetitive, privo di reazioni sul piano emotivo: perso ogni rancore nei suoi confronti, rinunciando ad ogni pretesa finanziaria, consente a Raymond di ritornare nella clinica.

Recensione “Rain Man - L'uomo della pioggia”

a cura di Riccardo Rizzo  (voto: 6,5)
Cinema dei buoni sentimenti, politicamente corretto e chirurgicamente commovente: Rain man vince 4 Oscar grazie ad una storia fin troppo semplice e semplicista, che però ha il “merito” di raccontare l’autismo secondo Hollywood. Levinson sa quello che il grande pubblico si aspetta da una storia come questa e lo accontenta, potendo contare su una splendida interpretazione di Dustin Hoffman ed una sceneggiatura furbamente costruita a tavolino per emozionare. Eppure questa specie di road movie sulla diversità non riesce quasi mai a lasciare veramente il segno, colpa di un’estetica quasi televisiva e di un ritmo carente, ma soprattutto della sua prevedibilità. Tutto scorre secondo le aspettative, con la trasformazione (in una sola settimana) di un antipatico yuppie in un fratello dolce e premuroso; la drammaticità, espressa in maniera perfetta dai gesti e dagli sguardi di Hoffman, è solo accennata e mai complessa, segno evidente della volontà di non far male, ma semplicemente di far commuovere. Nonostante questo spesso è proprio l’emozione a mancare, tranne in rari momenti come il ballo tra i due fratelli o il bacio di Raymond con Susanna, e il film risente troppo della sua perfezione estetica che però garantiscono record d’incassi e premi vari.
In quest’ottica, ovvero la ricerca di riconoscimenti, va vista la scelta di mettere nel cast un Tom Cruise sicuramente bravo in una parte che però non gli si addice, e la partecipazione di Valeria Golino, sicuramente incapace di recitare e per di più con una voce improponibile (ma perché non la doppiano?) ma che negli States è molto apprezzata.
Rain man in definitiva si può considerare come il classico film assolutamente da vedere anche se sopravvalutato, con un Dustin Hoffman da applausi e poco più.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (10 Commenti, 75% gradimento) Maverick Lunedì 6 Marzo 2017 ore 00:42
voto al film:   6,5

Medaglia di Bronzo (51 Commenti, 80% gradimento) barney Medaglia di Bronzo Venerdì 18 Novembre 2016 ore 14:13
voto al film:   7

Utente di Base (19 Commenti, 0% gradimento) Trinity Sabato 4 Giugno 2016 ore 01:01
voto al film:   7,5

Medaglia d'Argento (196 Commenti, 27% gradimento) Standby Medaglia d'Argento Lunedì 25 Maggio 2015 ore 17:24
voto al film:   7

Utente di Base (10 Commenti, 33% gradimento) Heisenberg Domenica 28 Dicembre 2014 ore 17:16
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Marcolino93 Mercoledì 18 Dicembre 2013 ore 01:26
voto al film:   7

Medaglia d'Oro (279 Commenti, 48% gradimento) Diegen78 Medaglia d'Oro Lunedì 9 Dicembre 2013 ore 19:43
2
voto al film:   7

Grande interpretazione di Dustin Hoffman.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (12 Commenti, 10% gradimento) marcopecs Lunedì 4 Novembre 2013 ore 23:06
voto al film:   6,5

Utente di Base (6 Commenti, 100% gradimento) andre92 Sabato 25 Maggio 2013 ore 12:10
voto al film:   7

Utente di Base (12 Commenti, 50% gradimento) Tesla Giovedì 9 Maggio 2013 ore 22:37
voto al film:   9

News sul film “Rain Man - L'uomo della pioggia”
Rain Man - L'uomo della pioggia Dustin Hoffman, irriducibile settantenne Dustin Hoffman, irriducibile settantenne  ( 8 Agosto 2007)
Ultime Schede
Rock the Kasbah
The Humbling
The Bay
Disastro a Hollywood
L'uomo dell'anno
Sfera
Sesso & Potere
Sleepers
Toys - Giocattoli
Bugsy
Rain Man - L'uomo della pioggia
Good Morning, Vietnam
Barry Levinson
Spunti & Compromessi
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Rain Man - L'uomo della pioggia
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©