Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Le relazioni pericolose

Leggi i commenti 4 COMMENTI Vota il film 17 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Le relazioni pericolose
titolo originale Dangerous Liaisons
nazione Gran Bretagna / U.S.A.
anno 1988
regia Stephen Frears
genere Drammatico
durata 120 min.
cast G. Close (Marchesa Di Merteuil) • J. Malkovich (Visconte Di Valmont) • M. Pfeiffer (Madame De Tourvel) • S. Kurtz (Madame De Volanges) • K. Reeves (Cavaliere Danceny) • U. Thurman (Cecil De Volanges)
sceneggiatura C. Hampton
musiche G. Fenton
fotografia P. Rousselot
montaggio M. Audsley
media voti redazione
Le relazioni pericolose Trama del film
La bella marchesa di Mertreuil spinge verso altre donne (da lei accortamente individuate) il suo ex-amante, il Visconte di Valmont, per vendicarsi della sua fuga. E' una sfida per tenere saldamente in pugno l'uomo che essa, pur dedita ad amori occasionali, ama ancora. Nelle reti del seduttore cadono, alternandosi, sia la quindicenne Cecile de Volanges, già promessa in matrimonio ad un gentiluomo che ha vent'anni più di lei, sia la graziosa Madame de Tourvel. La fanciulla insidiata cede alla fine, malgrado si sia innamorato di lei il giovanissimo Cavalier Danceny; più difficile, se non ardua, ma eccitante, l'impresa con Madame de Tourvel, decisa a non tradire il marito lontano, tutta pudori e lacrime, ma poi preda dell'incallito libertino. Dopo una serie di incontri e sotterfugi, di lettere misteriose e trappole, la Marchesa di Mertreuil si ritiene soddisfatta del procedere degli avvenimenti. Poi gli eventi precipitano: in duello, Danceny uccide Valmont; Cecile rientra nel convento in cui la madre l'aveva fatta educare; Madame de Tourvel cade gravemente malata per il dolore del tradimento di Valmont che diceva di amarla, mentre alla Marchesa non resta che qualche arida lacrima, oltre che il disprezzo di una società, corrotta come lei, ma pronta anche a respingerla per il suo spirito vendicativo.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Argento (128 Commenti, 70% gradimento) AlbRag Medaglia d'Argento Giovedì 28 Gennaio 2016 ore 10:39
2 2
voto al film:   6

Costumi e rappresentazione scenica quasi perfetta, una fotografia elegante e un cast di prim'ordine.
Tutto molto bello. Ma non è bastato per farne un potenziale capolavoro, bensì un buon film per una stagione. Non ho avvertito né la tensione della lettura del libro (quello sì, un capolavoro), né la voglia di innovarlo: la sensazione è che si tratti di un compitino, ben svolto e nulla più, senza molto sentimento per giunta.
Peccato, l'opera di Laclos merita ben altri adattamenti cinematografici e un recupero degno ad un classico della letteratura.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (477 Commenti, 69% gradimento) diego93 Medaglia d'Oro Domenica 24 Agosto 2014 ore 19:11
2
voto al film:   7

Mentre altri film di costume dello stesso periodo (L'eta' dell'innocenza di Scorsese, la versione di Forman e gli adattamenti di Ivory, solo per citarne alcuni) si concentrano sull'eleganza della messa in scena, sull'importanza del periodo storico e sulla raffinatezza delle classi agiate, questa versione ha come scopo principale quello di divertire lo spettatore con un trascinante intrigo mosso da tradimenti, vendetta e un sottile erotismo, il tutto perfettamente incorniciato da lussuose scenografie e trainato da interpreti impeccabili (la perversa e megera Close, il suo burattino Malkovich che da dongiovanni insensibile si scopre innamorato della vulnerabile "preda" Pfeiffer).
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (166 Commenti, 65% gradimento) Clavius Medaglia d'Argento Mercoledì 20 Agosto 2014 ore 00:53
1
voto al film:   8

Da un romanzo epistolare del '700. Spietata messa in scena della passione amorosa. Crudele e raffinatissimo trova nel testo di partenza una solidissima base. E' la messa in scena di un mondo corrotto ed inquinato. E' cinico e realista. E' furbo e mefistofelico.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (12 Commenti, 10% gradimento) marcopecs Lunedì 4 Novembre 2013 ore 19:03
voto al film:   7

Medaglia d'Oro (265 Commenti, 70% gradimento) mimma Medaglia d'Oro Mercoledì 31 Ottobre 2012 ore 09:42
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) cinema Domenica 14 Ottobre 2012 ore 17:26
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) stagnola Lunedì 13 Agosto 2012 ore 20:51
voto al film:   7

Utente di Base (3 Commenti, 0% gradimento) JohannesBorgen Venerdì 1 Giugno 2012 ore 15:47
voto al film:   7

Medaglia di Bronzo (86 Commenti, 51% gradimento) Overlook Medaglia di Bronzo Venerdì 1 Giugno 2012 ore 14:56
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) martella Mercoledì 7 Marzo 2012 ore 14:50
voto al film:   7

Ultime Schede
Florence
The Program
Philomena
Muhammad Ali's Greatest Fight
Una ragazza a Las Vegas
Tamara Drewe - Tradimenti all'inglese
Chéri
The Queen - La regina
Lady Henderson presenta
Alta Fedeltà
Le relazioni pericolose
COMPRA
IL BLU-RAY
Compra il bluray Le relazioni pericolose
Stephen Frears  di M. Diana, M. Raga
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©