Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Il vento fa il suo giro

Leggi i commenti 5 COMMENTI Vota il film 15 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Il vento fa il suo giro
titolo originale Il vento fa il suo giro
nazione
anno 2005
regia Giorgio Diritti
genere Drammatico
durata 110 min.
cast T. Toscan (Philippe Heraud) • A. Agosti (Chris Heraud) • D. Anghilante (Costanzo, il Sindaco) • G. Foresti (Fausto)
sceneggiatura G. DirittiF. Valla
musiche M. BiscariniD. Furlati
fotografia R. Cimatti
montaggio E. CrespoG. Diritti
media voti redazione
Il vento fa il suo giro Trama del film
Chersogno è un paesino sulle Alpi Occitane italiane abitato ormai solo da persone anziane che sopravvivono grazie al turismo estivo. Una ventata di novità arriva quando un ex professore francese vi si trasferisce con la sua famiglia alla ricerca di uno stile di vita bucolico e solitario. L'uomo si trasforma in pastore e inizia un'attività casearia. I nuovi arrivati e la loro impresa risvegliano negli abitanti sentimenti contrastanti. L'integrazione è difficile e il rapporto con la 'diversità' diventa il cardine della narrazione in cui affiora la sensazione che, come dice uno dei personaggi: "Le cose sono come il vento, prima o poi ritornano."

Recensione “Il vento fa il suo giro”

a cura di Vaniel Maestosi  (voto: 8)
Digitale senza farsi scoprire, la regia di Giorgio Diritti inventa poetici spazi d’azione nel glaciale silenzio delle Alpi occitane, dove le parole sono sommesse e sempre sospette.
In questa Italia costretta spesso da se stessa a umiliarsi nell’incontro con l’altrui, ecco inserirsi Philippe Heraud, un francese, uno straniero in terra straniera, un uomo che cerca se stesso allontanandosi da se, fuggendo a Chersogno, paesino sperduto e spopolato delle Alpi Piemontesi con attorno a lui un nucleo familiare composto da gioco e silenzi, sorrisi e molta incomprensione.
Il suo viso esprime dolore e consapevolezza, non è semplice percorrere una strada che forse non è la nostra, un esilio sentito, non certo formale, ma troppo avvolto dal silenzio, da una costrizione, quasi da un desiderio, mai ammesso, di espiazione.
Diritti racconta, indaga, ascolta ogni minima reazione; Philippe ha i suoi occhi, il suo passo, il tempo della regia, rispetta il suo pensiero ed emerge stile: digitale e intimo, svela, non confonde nulla e incide con i colori le fredde armonie visive del ghiaccio occitano. Quel bianco che avvolge lo sguardo e la pellicola di delicatezza e abisso, dove il calore cerca di sciogliere sia il paesaggio esterno sia l’interno dell’animo umano, dove muta continuamente la sensazione espressiva.
La storia suggestiona e trascina, declina caratteri e psicologie precise, ricche di sfumature, di sceneggiatura occitana, di espressioni rugose e carnali.
Ogni personaggio è in potenza un nostro possibile pensiero, sviluppa al suo interno quello che lo spettatore parallelamente sente osservando il film; riesce in simbiosi a dichiarare a se stesso di avere uno scopo, una trama, un dolore da esprimere e una sensazione da provare, non importa se malinconica come Philippe, muta come la moglie Chris, cinica come Fausto o ancora crudele come la paura di essere giudicati, di essere trauma prima ancora che gli eventi accadono.
La musica è costante, un tema fisso bellissimo e semplice, descrive stati d’animo e paesaggi, alterna il suo ritmo da intimo a eroico, interpreta l’immagine e rende la visione più profonda, stimola insieme più corde sensoriali e impreziosisce un film già preziosissimo.
Si ha l’impressione che dietro la cinepresa ci sia un cineasta consumato, invece scopriamo sorpresi che è il primo lungometraggio del bolognese Giorgio Diritti e che il cinema italiano ha dei margini nascosti da svelare, da valorizzare e soprattutto da sostenere.
Vincitore di numerosi Festival tra i quali la prima edizione del ‘nostroEst Film Festival.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Argento (106 Commenti, 59% gradimento) cartillo Medaglia d'Argento Lunedì 12 Maggio 2014 ore 11:36
voto al film:   7,5

Utente di Base (29 Commenti, 60% gradimento) Ombra Lunedì 9 Dicembre 2013 ore 13:51
voto al film:   8

Utente di Base (9 Commenti, 44% gradimento) Nenne Sabato 2 Febbraio 2013 ore 09:18
voto al film:   7,5

Medaglia di Bronzo (66 Commenti, 65% gradimento) priMario Medaglia di Bronzo Lunedì 30 Aprile 2012 ore 21:46
voto al film:   8

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) vincent Martedì 28 Febbraio 2012 ore 17:28
voto al film:   8,5

Utente di Base (2 Commenti, 0% gradimento) mamuccioli Giovedì 15 Dicembre 2011 ore 23:13
1 1
voto al film:   8,5

bello e vero, purtroppo sì
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) droogalex Giovedì 1 Dicembre 2011 ore 13:22
voto al film:   8

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) giulia Martedì 4 Ottobre 2011 ore 15:22
voto al film:   9

Medaglia d'Oro (313 Commenti, 59% gradimento) Pangur Medaglia d'Oro Mercoledì 6 Luglio 2011 ore 16:41
voto al film:   7,5

Visto in dvd, consigliato da amici. Ottimo esordio, bello e crudele. Qualche incertezza narrativa nella seconda parte ma un paio di scene da antologia. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (682 Commenti, 68% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Martedì 5 Luglio 2011 ore 19:44
4
voto al film:   8,5

Esordio di rara intensità. La lezione di Olmi si sente eccome, ma sembra esserci perfino qualcosa in più. Una boccata d'aria per il cinema italiano.
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Il vento fa il suo giro”
Il vento fa il suo giro Diretta streaming da Milano per Un giorno devi andare Diretta streaming da Milano per "Un giorno devi andare"  (27 Marzo 2013)
Il vento fa il suo giro Incontro con Giorgio Diritti presso i Laboratori DMS di Bologna Incontro con Giorgio Diritti presso i Laboratori DMS di Bologna  (20 Marzo 2012)
Il vento fa il suo giro Il TAR annulla i premi di qualità 2006, 250 mila euro da restituire? Il TAR annulla i premi di qualità 2006, 250 mila euro da restituire?  ( 7 Luglio 2011)
Il vento fa il suo giro Stasera al Cinema Mexico doppio Diritti Stasera al Cinema Mexico doppio Diritti  (18 Giugno 2010)
Il vento fa il suo giro 30 giugno 2010, chiude il Grauco dopo 35 anni 30 giugno 2010, chiude il Grauco dopo 35 anni  (20 Maggio 2010)
Il vento fa il suo giro Uomo fiammifero, anteprima al Mexico Uomo fiammifero, anteprima al Mexico  (17 Maggio 2010)
Il vento fa il suo giro A Genova workshop con Giorgio Diritti A Genova workshop con Giorgio Diritti  ( 9 Novembre 2009)
Il vento fa il suo giro Cala il sipario sul bATìk [Film] Festival Cala il sipario sul bATìk [Film] Festival  (17 Dicembre 2008)
Il vento fa il suo giro Regione Lazio sostiene il cinema indipendente Regione Lazio sostiene il cinema indipendente  (12 Novembre 2008)
Il vento fa il suo giro Est Film Festival: Moretti e Avati ospiti Elite Est Film Festival: Moretti e Avati ospiti Elite  (24 Luglio 2008)
Il vento fa il suo giro Gorizia, al via il Premio Sergio Amidei Gorizia, al via il Premio Sergio Amidei  (15 Luglio 2008)
Il vento fa il suo giro 'Maremetraggio 2008': i premi 'Maremetraggio 2008': i premi  ( 5 Luglio 2008)
Il vento fa il suo giro Premio Sergio Amidei, vince Giorgio Diritti Premio Sergio Amidei, vince Giorgio Diritti  (19 Giugno 2008)
Il vento fa il suo giro Il vento fa il suo giro arriva in Dvd "Il vento fa il suo giro" arriva in Dvd  (17 Giugno 2008)
Il vento fa il suo giro 'Est Film Festival 2008': prorogato il bando 'Est Film Festival 2008': prorogato il bando  (16 Giugno 2008)
Il vento fa il suo giro 'Est Film Festival 2008' 'Est Film Festival 2008'  (27 Maggio 2008)
Il vento fa il suo giro Il vento fa il suo giro allo Slow di Bologna "Il vento fa il suo giro" allo Slow di Bologna  (12 Maggio 2008)
Il vento fa il suo giro Diritti: Il vento fa il suo giro ai David Diritti: "Il vento fa il suo giro" ai David  ( 2 Aprile 2008)
Il vento fa il suo giro David 2008, le nomination David 2008, le nomination  (20 Marzo 2008)
Il vento fa il suo giro Premio 'Visionari' a Il vento fa il suo giro Premio 'Visionari' a "Il vento fa il suo giro"  (28 Gennaio 2008)
Il vento fa il suo giro 'Italia Filmfest': i premi 'Italia Filmfest': i premi  (17 Dicembre 2007)
Il vento fa il suo giro A Taranto alternative del cinema italiano A Taranto alternative del cinema italiano  (11 Dicembre 2007)
Il vento fa il suo giro Il vento fa il suo giro: premiata la musica "Il vento fa il suo giro": premiata la musica  ( 3 Dicembre 2007)
Il vento fa il suo giro Grosseto, vince Il vento fa il suo giro Grosseto, vince "Il vento fa il suo giro"  (19 Novembre 2007)
Il vento fa il suo giro Grosseto, al via 'Storie di cinema' Grosseto, al via 'Storie di cinema'  (15 Novembre 2007)
Il vento fa il suo giro Montefiascone diventa Est Film Festival Montefiascone diventa "Est Film Festival"  (16 Luglio 2007)
Il vento fa il suo giro Al via la nuova edizione del Napoli FilmFestival Al via la nuova edizione del Napoli FilmFestival  (12 Giugno 2007)
Il vento fa il suo giro A Roma Il vento fa il suo giro A Roma "Il vento fa il suo giro"  ( 1 Giugno 2007)
Ultime Schede
Un giorno devi andare
L'uomo che verrà
Il vento fa il suo giro
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Il vento fa il suo giro
 di G. Diritti
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©