Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Dvd Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Juno

Leggi i commenti 2 COMMENTI Vota il film 28 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Juno
titolo originale Juno
nazione U.S.A.
anno 2007
regia Jason Reitman
genere Drammatico
durata 92 min.
distribuzione 20th Century Fox
cast E. Page (Juno MacGuff) • M. Cera (Paulie Bleeker) • J. Garner (Vanessa Loring) • J. Bateman (Mark Loring) • J. Simmons (Mac MacGuff) • O. Thirlby (Leah)
sceneggiatura D. Cody
musiche M. MessinaK. Dawson
fotografia E. Steelberg
montaggio D. Glauberman
uscita nelle sale 4 Aprile 2008
media voti redazione
Juno Trama del film
Juno è una brillante adolescente del Minnesota. Un pomeriggio noioso come tanti si trasforma in qualcosa di diverso quando Juno decide di fare sesso con Bleeker, un ragazzo timido e riservato. Quando scopre di essere incinta escogita un piano per trovare una coppia di genitori per il bambino. Dopo qualche ricerca, si imbatte in Mark e Vanessa, una coppia benestante che sta cercando di avere un bambino in adozione. Per sua fortuna, Juno può contare sull’aiuto e il sostegno del padre e della matrigna. Ma quando sta per arrivare la fatidica data del parto, la vita apparentemente idilliaca di Mark e Vanessa comincia a mostrare qualche crepa.

Recensione “Juno”

a cura di Giordano Rampazzi  (voto: 7,5)
Jason Reitman, figlio (d’arte) dell’Ivan Reitman di “Ghostbuster”, aveva fatto vedere le sue qualità con il pungente esordio “Thank you for smoking”, irriverente e divertente commedia sul tema delle industrie di tabacco americane. Questa volta il tema è diverso, per certi versi più canonico, ma il risultato non cambia: “Juno” è un piccolo film commerciale ma indipendente, che ha come punto di forza una sceneggiatura raffinata e brillante che sembra cucita addosso agli attori ed esalta una interpretazione straordinaria della 20enne Ellen Page, attrice di cui si sentirà parlare davvero molto.
L’esordiente sceneggiatrice Diablo Cody, scoperta nel mondo dei blog, trae evidente ispirazione da Woody Allen e Wes Anderson (“I Tenenbaum”) creando una figura al limite della genialità: Juno è molto più di un personaggio, è un atteggiamento verso la vita e verso il conformismo. Il suo cinismo esasperato, a tratti arrogante a tratti raffinato, scuote ma soprattutto diverte ed esalta. Le ambientazioni, colorate e familiari, ammiccando ai fumetti ci proiettano in un piccolo sogno, nel quale la protagonista interpreta le nostre recondite voglie di opporci alla complessità del reale. La sua disincantata leggerezza, il suo caustico cinismo e la sua surreale (im)maturità ci spingono a non pretendere soluzioni e a goderci la rappresentazione di un mondo che anche se non esiste è un riferimento, un’idea. Finisce così, che i molteplici temi affrontati (la maternità, l’aborto, le difficoltà dell’adolescenza, il rapporto uomo-donna) passano quasi in secondo piano, rimanendo fondamentalmente irrisolti. Eppure va bene così e la sensazione è che a volte sia proprio questa la visione più opportuna verso le difficoltà della vita: meno sentimenti, più emozioni. Il film, in quanto commedia, non può però esimersi dallo schema classico. Arriva così, verso la fine, il consueto cambio di registro che sa di confezionato ma che è forse necessario e in questo caso neanche troppo fastidioso.
Un piccolo gioiello - senza troppe pretese - che ricorda per certi versi il ‘fenomeno’ “Little Miss Sunshine” e si candida di diritto a divenire un piccolo cult. Unico film In concorso in grado di convincere critica e pubblico, “Juno” ha vinto il premio Marco Aurelio d’Argento come Miglior Film alla Festa del Cinema di Roma 2007.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia di Bronzo (53 Commenti, 59% gradimento) Hal9K Medaglia di Bronzo Lunedì 25 Agosto 2014 ore 14:44
voto al film:   6,5

Utente di Base (19 Commenti, 69% gradimento) inanotherway Mercoledì 12 Febbraio 2014 ore 12:48
3
voto al film:   7,5

Ironia e piccole dosi di cinismo per raccontare una situazione difficile nella quale molte ragazze adolescenti si trovano. Film godibile che, nonostante le tematiche importanti e pesanti che vengono trattate, si lascia apprezzare senza rallentamenti o momenti di noia. Mi stupisce trovare Diablo Cody come sceneggiatrice di questo film, completamente diverso e di qualità superiore ad altri dei quali si è occupata (per es. Jennifer's body e il remake della Casa).
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (1 Commento, 0% gradimento) marcus14 Lunedì 6 Gennaio 2014 ore 15:07
voto al film:   7

Medaglia d'Oro (236 Commenti, 43% gradimento) Diegen78 Medaglia d'Oro Lunedì 23 Dicembre 2013 ore 11:03
voto al film:   7

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) marcolino93 Mercoledì 18 Dicembre 2013 ore 01:13
voto al film:   7,5

Utente di Base (12 Commenti, 44% gradimento) showslow Venerdì 6 Dicembre 2013 ore 14:24
voto al film:   7,5

Medaglia di Bronzo (76 Commenti, 65% gradimento) Gnugni Medaglia di Bronzo Lunedì 9 Settembre 2013 ore 23:20
voto al film:   7

Medaglia di Bronzo (99 Commenti, 59% gradimento) cartillo Medaglia di Bronzo Venerdì 24 Maggio 2013 ore 09:33
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) mediNat Venerdì 24 Maggio 2013 ore 01:06
voto al film:   4,5

Utente di Base (9 Commenti, 62% gradimento) Nenne Venerdì 7 Dicembre 2012 ore 23:08
voto al film:   7

News sul film “Juno”
Juno Juno: una storia sul 'libero arbitrio' "Juno": una storia sul 'libero arbitrio'  ( 1 Aprile 2008)
Juno Jim Carrey nel nuovo film di Jason Reitman Jim Carrey nel nuovo film di Jason Reitman  ( 6 Marzo 2008)
Juno Oscar: i bookmakers scommettono sui Coen Oscar: i bookmakers scommettono sui Coen  (20 Febbraio 2008)
Juno Premio PGA: vincono i Coen Premio PGA: vincono i Coen  ( 5 Febbraio 2008)
Juno Una dark comedy per la sceneggiatrice di Juno Una dark comedy per la sceneggiatrice di "Juno"  (30 Gennaio 2008)
Juno Oscar 2008: le candidature Oscar 2008: le candidature  (22 Gennaio 2008)
Juno Cancellata la cerimonia dei Wga Cancellata la cerimonia dei Wga  (11 Gennaio 2008)
Juno Jason Reitman: dopo Juno una dark comedy Jason Reitman: dopo "Juno" una dark comedy  (19 Dicembre 2007)
Juno Satellite Awards: Juno senza rivali Satellite Awards: "Juno" senza rivali  (18 Dicembre 2007)
Juno Golden Globe: Juno si aggiudica 3 nomination Golden Globe: "Juno" si aggiudica 3 nomination  (13 Dicembre 2007)
Juno Juno di Reitman approda a Salerno "Juno" di Reitman approda a Salerno  (14 Novembre 2007)
Juno Festa di Roma, a Juno il Marco Aurelio Festa di Roma, a "Juno" il Marco Aurelio  (27 Ottobre 2007)
Juno Festa di Roma: vincerà  Juno? Festa di Roma: vincerà  "Juno"?  (26 Ottobre 2007)
Juno Jennifer Garner per Jason Reitman Jennifer Garner per Jason Reitman  (25 Gennaio 2007)
Ultime Schede
Recensione Juno Scheda: Trash  di S. Daldry
Recensione Juno Scheda: Lo Sciacallo  di D. Gilroy
Recensione Juno Scheda: Frank  di L. Abrahamson
Recensione Juno Scheda: Sils Maria  di O. Assayas
Recensione Juno Scheda: Andiamo a quel paese  di S. Ficarra, V. Picone
Recensione Juno Scheda: La spia - A most wanted man  di , A. Corbijn
Recensione Juno Scheda: Dracula Untold  di G. Shore
Recensione Juno Scheda: Una folle passione  di S. Bier
Recensione Juno Scheda: Annie Parker  di S. Bernstein
Recensione Juno Scheda: Ritorno a L'Avana  di L. Cantet
Recensione Juno Scheda: Boyhood  di R. Linklater
Recensione Juno Scheda: Soap Opera  di A. Genovesi
Recensione Juno Scheda: The Judge  di D. Dobkin
Recensione Juno Scheda: Il sale della terra  di J. Salgado, W. Wenders
Recensione Juno Scheda: Buoni a nulla  di G. Di Gregorio
Young Adult
Tra le nuvole
Juno
Thank you for smoking
Tra le nuvole
Reitman porta Clooney tra le nuvole
Oscar 2008
80esima edizione degli Academy Awards
Festival di Roma 2007
Festa di Roma, dal 18 al 27 ottobre 2007
Bene ai festival, male in sala
La vittoria di un grande festival fa incassare di più?
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Juno
Flash non disponibile
Copyright 2014 ©