Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Storia del Cinema - Germania

Paul Wegener - Lo studente di Praga[Manifesto] Max Mack Paul Wegener
1912 - 1914
Germania

Fino al 1912 la produzione dell'industria cinematografica tedesca era piuttosto trascurabile.
I film realizzati non avevano una giusta diffusione nei mercati stranieri.
Inoltre, il cinema godeva di una pessima reputazione; le riviste d'arte e di teatro lo dipingevano come una forma primitiva d'intrattenimento, soprattutto perchè colpevole di allontanare il pubblico degli spettacoli teatrali.
Nel maggio del 1912 scrittori, registi e attori di teatro giunsero a concordare un boicottaggio del cinema, che però fu revocato quando i produttori cinematografici cominciarono a scritturare proprio gli artisti di teatro per l'industria cinematografica.
Inoltre i produttori cominciarono a adattare i capolavori della letteratura e ingaggiarono autori di fama per riscrivere soggetti originali.
Nel 1913 nacque così L'Autorenfilm.
In poche parole l'Autorenfilm rappresentava il tentativo, già verificatosi in altri Paesi, di innalzare il cinema a forma d'arte.
Il primo film che definì chiaramente i caratteri dell'Autorenfilm, recensito favorevolmente anche sulle riviste d'arte, fu "Der Andere" (L'altro, di Max Mack, 1913).
Un'altra opera importante e notata dalla critica, fu "Die Landstrasse"di Paul von Woringen, narra di un delitto commesso in un piccolo villaggio da un evaso. Un mendicante di passaggio è accusato dell'omicidio, ed è scagionato dalla confessione dell'ex detenuto sul letto di morte.
Osservato da una prospettiva moderna, il film si rivela insolitamente sofisticato, attento a suggerire parallelismi tra il personaggio dell'evaso e quello del mendicante.
I piani sequenza attenuano l'importanza dell'azione a vantaggio di dettagli secondari.
Il più famoso degli Autorenfilm è certamente "Lo studente di Praga" di Stellan Rye. Basato su un soggetto originale, segna l'esordio cinematografico di Paul Wegener, già attore di teatro e per decenni fra i maggiori protagonisti del cinema tedesco.
Il film è la storia di uno studente che, dopo aver venduto la propria immagine riflessa al diavolo in cambio di ricchezze, sarà perseguitato dal suo doppio fino al fatale duello finale.
Sicuramente l'Autorenfilm portò rispettabilità al cinema anche se lo scarso successo di pubblico decretò il suo declino già nel 1914.
Durante i primi anni della guerra la Germania continuò a importare film, spesso dalla Danimarca, fino a quando il contenuto anti-tedesco di alcuni di essi fu considerato nocivo per l'impegno bellico.
Così nel 1916 la Germania proibì l'importazione di film.
Tutto questo stimolò l'industria nazionale e l'aiutò ad affermarsi anche internazionalmente durante gli anni del conflitto.
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©