Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Utente: botswana

Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Nickname
botswana
Medaglia di bronzo
Città
roma
Nome
aldo fabrizi




Scopri tutti i voti di botswana
Tutti i Commenti e i Voti di botswana
pag.  1  2  3  4   PIÙ VECCHI
Film: Manchester by the Sea 21 Febbraio ore 05:15
3
voto al film:   7,5

E finalmente, dopo tanto, troppo tempo, vado al cinema e mi emoziono. E dire che il soggetto era a rischio, con tanti, troppi lutti, a muovere la storia. E quando la sfiga muove la narrazione ecco che... No. Questa volta no. A dispetto del soggetto, il film è talmente bello che... sì, ok, forse c'è qualche flashback di troppo e anche qualche scazzottata di troppo, ma... so' irlandesi del Massachussets, ce sta. E intanto, sfido chiunque a non sentire il magone salire quando.... the screen fades to black.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Moonlight 21 Febbraio ore 05:06
1
voto al film:   5

Volendo scherzare, mi verrebbe da dire che è strano vedere un film su un gay, spacciatore, a miami, scritto da uno sceneggiatore "iraniano"... Scherzi a parte. Attori ottimi, ma il film è noioso. Molto noioso.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Florence 6 Febbraio ore 06:53
voto al film:   7

Film incentrato sulla storia di FFJ, un personaggio tanto bizzarro quanto vero. Solita regia attenta di Frears, che asseconda il racconto lasciando spazio agli attori: la solita splendida Meryl Streep e l'altrettanto bravo Hugh Grant. Il rapporto tra i due, nonostante sia animato quasi esclusivamente da menzogne, rivela nel finale una profondità inaspettata. Sta proprio qui il cuore del film, che da semplice commedia finisce per sorprendere e commuovere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La La Land 27 Gennaio ore 00:29
2
voto al film:   4,5

Probabilmente non faccio testo, visto che non amo i musical al cinema (dal vivo, a teatro, è un'altra cosa). Ma ho trovato la prima parte davvero fiacca. Ammetto che nella seconda parte ci sono alcuni momenti buoni e il film migliora. Un pochetto. Ma tra gli occhi a palla della Stone e lo sguardo marmoreo di Gosling... beh, avrei dovuto passare a sto giro.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Arrival 26 Gennaio ore 02:28
2 2
voto al film:   4,5

Difficile commentare questo film senza fare spoiler. Lo ritengo un buco nell'acqua. La storia principale - che ha a che vedere con gli alieni - procede a stento, abbastanza inutilmente, fino a quando non si capisce che il "messaggio" si riverbera nella vita della protagonista. E lì ci sarebbe tanto, ma tanto da dire e... forse non è un caso che il film lavori per ellissi. Affrontare quello specifico argomento - SPOILER ALERT: mettere al mondo una creatura destinata alla morte - solleverebbe una serie di questioni dalle quali il regista ha cercato di svicolare il più possibile. Ma non è giocando a nascondino, infilando citazioni su citazioni, che si mette in scena un film degno di questo nome. Più ci penso e più lo trovo detestabile.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Silence 26 Gennaio ore 02:16
3 3
voto al film:   5

Per l'amor del cielo, martin, non ti azzardare mai più a metter piede fuori dagli stati uniti. Oltre confine, la tua bacchetta magica non funziona più, diventa simile a una qualsiasi bacchetta in mano a un qualsiasi direttore di una qualsiasi orchestra. Ma lo sappiamo, hai peccato tanto con il Lupo, dovevi redimerti. Ora che hai espiato, però, torna a peccare... ti aspettiamo.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: American Pastoral 26 Ottobre ore 12:39
1
voto al film:   7

Bella sorpresa. Da amante del romanzo, pensavo fosse quasi impossibile poterlo restituire sullo schermo. Non a caso il progetto ha impiegato anni per vedere la luce e alla fine, da quanto ne so, la regia è stata affidata a Ewan McGregor più per mancanza di alternative che altro. E il buon McGregor si è limitato a seguire la sceneggiatura passo passo, puntando soprattutto sull'efficacia degli attori tutti scelti molto bene. Non è un capolavoro, alcune parti sono riuscite meglio di altre, ma è davvero un buon lavoro. Sono entrato al cinema un po' scettico, per uscirne davvero emozionato. E soprattutto con la voglia di tornare a leggermi il romanzo che male di certo non fa.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Neruda 26 Ottobre ore 12:33
1
voto al film:   5

Non mi è piaciuto. Fin dall'inizio ho mal digerito la voce fuori campo e quando verso la metà si capisce che è un tentativo di metanarrazione, ecco che mi si è piantato tutto sullo stomaco. In alcuni momenti, ho pure pensato che avessero sbagliato a montare i rulli per come il racconto stentava a progredire. Ma nell'epoca del digitale questo è ovviamente impossibile. E allora no, mi dispiace, ma non mi pare assolutamente un buon film
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Café Society 15 Ottobre ore 09:14
4
voto al film:   6,5

Siamo tutti d'accordo che il periodo migliore di woody allen è andato e non tornerà più. Ma in alcuni casi, vedi questo Cafè Society, il suo modo di fare cinema regala ancora sorrisi e qualche battuta memorabile. A sto giro, mi piace ricordare questa "Live your life as if today was your last day. Someday you'll be right!". Davvero non mi sento di sconsigliarlo. Certo, è un rimestare dei suoi temi preferiti, l'età del jazz, l'incertezza della vita amorosa, il milieu ebraico... ma insomma, tra le sue produzioni recenti questo film mi ha fatto uscire dal cinema con una bella sensazione di leggerezza, ben condita da quel briciolo di amarezza che completa il quadro.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La pazza gioia 6 Ottobre ore 03:12
voto al film:   6

Sono andato a vederlo in una sala di seconda visione, forse con troppe aspettative: mi ha deluso assai. Si ripiglia sul finale, anche se è troppo ripetuto, segno che qualcosa non funzionava dall'inizio. VBT è brava, ma fa troppo, andava tagliata. La Ramazzotti mi ha convinto meno. Sufficienza, ma giusto perché mi piace il tema.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Veloce come il vento 14 Aprile ore 03:02
1 1
voto al film:   6,5

Dopo il primo tempo - ahimé sì, sono finito in un cinema che fa la pausa a metà film - mi sono girato verso l'amico con cui ero andato al cinema. Quasi increduli, ci siamo detti: ma sto film è fantastico! Poi è iniziato il secondo tempo. Ahia. Sono cominciate le pecche. A partire dalla sequenza dell'inseguimento nel centro storico di Imola, forzatissima, fino al finale che, a mio parere, avrebbe potuto essere completamente diverso, migliore e soprattutto più coraggioso (non entro nei particolari per non fare spoiler). Devo anche dire che il mio amico non ha condiviso il mio giudizio. Ottimo Accorsi, che quando fa il tossico è davvero fenomenale (remember Radiofreccia?). Bravi anche tutti gli altri attori, salvo il "cattivo". Ma insomma, buona scelta di cast, buona regia. Sceneggiatura buona all'inizio, soprattutto per la accuratezza degli aspetti "automobilistici", poi discutibile nella seconda parte, che ormai avrete capito non mi è piaciuta. Da 8, sono passato a 6,5. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Lo chiamavano Jeeg Robot 16 Marzo ore 16:13
2 1
voto al film:   6

A me sa tanto di bischerata, anche se alla fine il film mi ha strappato qualche risata, soprattutto con Marinelli che ha davvero azzeccato il tono sopra le righe del personaggio che interpreta. Per il resto, la storia gira un po' a vuoto verso metà, troppe situazioni si ripetono sempre uguali, e la scazzottata finale ricorda un po' troppo quelle tra Bud Spencer e Terence Hill. L'ho trovato un film curioso, ma fatico un po' a riconoscermi in certe critiche esageratamente positive.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Ave, Cesare! 13 Marzo ore 04:29
3 3
voto al film:   5

I fratelli Coen hanno ormai dimostrato di essere assai altalenanti nelle loro produzioni. Quando si adagiano sul grottesco, finiscono per diventare caricaturali e abbastanza noiosi. Tutto questo è evidenziato in particolar modo nella interpretazione di Clooney. Film abbastanza trascurabile che non mi sento di consigliare.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Il caso Spotlight 13 Marzo ore 04:24
voto al film:   6

Film che andrebbe proiettato OBBLIGATORIAMENTE in tutti i cinema parrocchiali del mondo. Detto questo, nonostante gli oscar, trovo che la regia sia fiacca e la sceneggiatura prevedibile. Il meglio è rappresentato dagli attori, davvero perfetti, dal primo all'ultimo, soprattutto nei personaggi secondari. Manca qualcosa però. A quelli come me, non troppo sorpresi dalle zone d'ombra della chiesa cattolica, questo film scatena soprattutto la voglia di tornare a vedere "Tutti gli uomini del Presidente". Which is good, after all.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Perfetti sconosciuti 15 Febbraio ore 19:58
4
voto al film:   6,5

Di solito, quando vado a vedere le commedie italiane ne esco profondamente deluso, annoiato, senza una risata che sia una, mentre tutti attorno sembrano divertirsi come matti. Qui no. C'è un'idea di fondo azzeccata, una scrittura piacevole e una regia attenta. Bravi tutti gli attori. Poi, certo, volendo mirare a un pubblico ampio e nazional-popolare non si va oltre alle corna e all'identità sessuale - che davvero sei frocio? - Ma non posso dire che mi sia dispiaciuto. Godibile, basta non attendersi chissà che.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Ti guardo 15 Febbraio ore 19:53
voto al film:   6

Leone d'Oro abbastanza esagerato, ma evidentemente l'ultimo festival di Venezia non aveva molto altro da offrire. Detto questo, stiamo parlando di un piccolo film a suo modo riuscito. Una storia semplice, lineare, senza particolari guizzi, ma senza sbavature. Il regista ci ha saputo fare, ha trovato una sua cifra stilistica, magari non eccezionale, ma adatta al budget a disposizione che si intuisce assai ridotto. Non è certo un film imperdibile, ma se si è interessati a vedere una piccola storia di amore, ma sarebbe meglio dire di solitudine, omosessuale, ecco che la pellicola puàò riosultare gradevole. Io non vado oltre la sufficienza.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: L'ultima parola - La vera s... 15 Febbraio ore 01:27
1
voto al film:   5,5

La storia di Dalton Trumbo avrebbe meritato un film migliore. Questo bio-pic, invece, non fa altro che mettere in fila tutti i fatti salienti, in modo molto piatto, come una qualsiasi fiction televisiva. Peccato. Perché basta il discorso finale per accorgersi che con quel materiale a disposizione si sarebbe potuto fare molto di più e meglio.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Steve Jobs 13 Febbraio ore 18:12
1
voto al film:   7

Scelta singolare quella di sintetizzare la biografia di un personaggio famoso in tre atti, in quello che appare come un testo teatrale trasportato al cinema, con la attenta regia di Boyle che fa un ottimo servizio alla altrettanto buona sceneggiatura di Sorkin. Ho faticato un po' all'inizio, non conoscendo granché le dinamiche dietro "l'epopea" Mac, ma a poco a poco sono entrato nel film che regala un gran finale. Qualcuno potrà pensare a un lieto fine forzato, ma l'ho invece trovato onesto. Perché è giusta l'idea di rappresentare un personaggio tra luci e ombre, ma altrettanto giusta è la misura con cui non si esagera. Va bene presentare Steve Jobs senza farne un eroe immacolato, ma sarebbe stato esagerato trasformarlo in un Riccardo III. Ottimi gli attori, ma visti i nomi non c'è da stupirsi. Detto questo, per gli amanti del genere e dell'argomento, il film rimane qualche gradino sotto al bellissimo "The Social Network" firmato dallo stesso Sorkin.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: 1981: Indagine a New York 9 Febbraio ore 01:49
voto al film:   6,5

Film interessante, da vedere. Colpisce per il realismo, vero, inconsueto nel cinema americano di oggi. Purtroppo, il ritmo è lento, sopratutto all'inizio, l'attore principale troppo ingessato, la colonna sonora non aiuta.... eppure.... eppure... E' un film che riesce a ricostruire bene l'atmosfera dell'epoca. Bravi tutti gli attori dei personaggi secondari, un classico del cinema americano. Ottima la Chastain. Fosse stato scelto un attore nigliore per il protagonista... ecco che forse avremmo avuto un gran film. Close.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Joy 7 Febbraio ore 13:57
6 2
voto al film:   5,5

Se non ci fosse Jennifer Lawrence, il film sarebbe da dimenticare. Sceneggiatura debole e pasticciata con molte situazioni che scadono nel macchiettismo, il che non aiuta ad innamorarsi dei personaggi come si dovrebbe. Però c'è Jennifer. Peccato che il suo riscatto finale finisca per impegolarsi in una noiosa vicenda di brevetti che in fin dei conti emoziona assai poco.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: La grande scommessa 7 Febbraio ore 13:53
3
voto al film:   6

Da vedere solo per chi è interessato all'argomento che però si "mangia" il film. Il regista è bravo nel renderlo accessibile a tutti, fatto salvo un numero forse eccessivo di personaggi, ma personalmente non mi ha entisiasmato. Ho imparato qualcosa in più sull'argomento, ma non tanto, visto che la crisi del 2008 è stata rappresentata più volte al cinema e tanto si è scritto su di essa. Devo però anche dire che dopo un inizio troppo descrittivo e noioso, il film cresce e alla fine non mi sento di definirlo deludente.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: The Hateful Eight 7 Febbraio ore 13:48
6
voto al film:   6

Tarantino: prendere o lasciare. A sto giro, come al solito, "prendo" ma senza entusiasmarmi troppo. La sceneggiatura è una perfetta macchina a orologeria ma non saprei dire quanto interessante. L'uso del 70mm per un film girato quasi tutto in interno, senza scene di massa, fa un po' sorridere. L'uso della violenza in senso "comico", invece, è come al solito ineccepibile, così come gli attori, anche se non tutti hanno spazio a sufficienza (Madsen e Roth). Bello rivedere Jennifer Jason-Leigh, la più efficace assieme al solito immenso Samuel Jackson. Che dire? Da un simile talento, mi aspetto sempre di vedere un capolavoro che però... per quelli che sono i miei gusti, da tempo non arriva.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Loro chi? 7 Febbraio ore 08:30
2
voto al film:   5,5

"Carino, no?", "Sì, del tutto inverosimile…" Questo scambio di battute tra due spettatori, uscendo dal cinema, sintetizza perfettamente la sostanza del film. E' uno di quei casi in cui si parte da una buona sceneggiatura, ma la regia incerta, forzata in molte situazioni, rende il film poco credibile. Non basta dire "è una commedia" per giustificare la cialtroneria della messa in scena. Regge all'inizio, ma inciampa troppo spesso, soprattutto nella sequenza della grande truffa finale, dove la dinamica cozza contro ogni possibile senso di verosimiglianza. Stendiamo un velo sulle musiche - un pessimo, sconosciuto cantante che intona classici del rock! - buono Giallini, non altrettanto Leo, male i personaggi secondari che non sembrano certo scelti attraverso un cast meritocratico... Non posso dire che mi sia del tutto piaciuto, la sala era sorprendentemente piena pur essendo una seconda visione, il pubblico ne usciva parzialmente soddisfatto… ma già pronto a dimenticare.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Perfect Day 26 Gennaio ore 02:07
voto al film:   6,5

Piccola gemma impreziosita dalla presenza di Benicio Del Toro e Tim Robbins, ma mi è piaciuto molto anche il personaggio interpretato dalla Thierry. Semplice ed efficace con una sola sbavatura in sceneggiatura sul personaggio di Benicio, descritto come un ladies' man, mentre lui, giustamente, fa di tutto per non apparire tale. Molto credibile l'ambientazione, il racconto, le interpretazioni dei personaggi secondari. Da vedere.
Ti è piaciuto il commento?  
Film: Revenant - Redivivo 18 Gennaio ore 11:43
4
voto al film:   6

Inarritu mette in scena una poderosa macchina da guerra con alcune scene particolarmente riuscite soprattutto all'inizio. Adattissimo al grande pubblico, il film è costruito per tenere sempre desta l'attenzione, nonostante le massicce dosi di improbabilità. E va bene, ci si può passare sopra, ma il coinvolgimento emotivo è quel che è, in quello che a un certo punto sembra un videogame tra i ghiacci e le nevi, con i livelli di difficoltà che si susseguono uno dopo l'altro. Magari Di Caprio vincerà anche l'oscar, ma non è certo questa una interpretazione memorabile. Personalmente ho trovato più interessante Tom Hardy nell'interpretare il villain, Fitzgerald, forse il personaggio più riuscito di un film che rinuncia ad essere grande per privilegiare l'aspetto spettacolare.
Ti è piaciuto il commento?  
pag.  1  2  3  4   PIÙ VECCHI
 » FILM AL CINEMA
 » TOP 50
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©