Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Speciale:

Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Box Office: Verdone è una sicurezza, continua a stupire "Quasi amici"
Che “Posti in piedi in Paradiso” esordisse in testa al Box Office era ampiamente prevedibile: il nuovo film di Carlo Verdone incassa 3 milioni in 3 giorni con una media per sala di oltre 5 mila euro, ottimo dato per un film uscito in 600 copie. I 4,5 milioni di “Io, loro e Lara” sono lontani, così come i 15 milioni d'incasso totale, ma i tempi sono decisamente cambiati (nel weekend d'uscita di “Io, loro e Lara” gli italiani spesero al cinema 13 milioni, oggi meno di 10, ma il film di Verdone fa comunque da traino per il mercato considerando che la settimana scorsa la spesa era stata di meno di 8 milioni).
Al secondo posto si conferma il francese “Quasi amici”, la vera sorpresa di questo periodo, che mostra un andamento del tutto anomalo per il mercato cinematografico: dopo il sorprendente esordio (lo scorso weekend è stato il film più visto) “Quasi amici” incrementa addirittura al suo secondo weekend in sala incassando oltre 1 milione e mezzo, per un totale che si avvicina ai 4 milioni.
Sul terzo gradino del podio resiste “Viaggio nell'isola misteriosa”, che con poco più di 1 milione porta a 3 il suo incasso totale, non molto per un film in 3D fatto esclusivamente per incassare; non riesce dunque a salire sul podio il thrille con Denzel WashingtonSafe House” che si ferma alle soglie del milione.
Seguono 6 film tra i 300 e i 500 mila euro, 5 reduci (uno è “The Artist” che rientra in classifica dopo la vittoria agli Oscar) e una novità (“The Woman in Black”, evidentemente Radcliffe interessa solo con gli occhiali spessi e una bacchetta in mano); incassa 90 mila euro “Cesare deve morire” che, nonostante il successo a Berlino, trova spazio in 30 sale soltanto. Vanno peggio, nonostante il doppio delle sale a disposizione, le altre due novità settimanali, il buon “50 e 50” e il decisamente meno buono “Gli sfiorati”, che incassano rispettivamente 50 e 35 mila euro.
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©