Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: La scuola è finita

Leggi i commenti 2 COMMENTI Vota il film 3 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
La scuola è finita
titolo originale La scuola è finita
nazione Italia / Svizzera
anno 2010
regia Valerio Jalongo
genere Drammatico
durata 85 min.
cast V. Golino (Daria) • V. Amato (Aldo Talarico) • F. Forti (Alex) • C. BrogginiL. de Luca (Ciotti) • R. Fossile (Avvocato) • M. MazzarellaP. PaceA. PonzianiS. TogniM. Zangardi
sceneggiatura V. Jalongo
fotografia S. Falivene
montaggio M. Garrone
uscita nelle sale 12 Novembre 2010
media voti redazione
La scuola è finita Trama del film
Istituto Pestalozzi, Roma. Una scuola pubblica come tante, dove alunni e professori condividono ormai la stessa noia e lo stesso sfinimento. Ci sono momenti di gioia, però. Alex Donadei li distribuisce a pagamento in pasticche colorate, durante la ricreazione. Ecco perché Alex è così popolare tra i ragazzi e così poco amato dai professori. Fa eccezione la professoressa Daria Quarenghi, che col suo Centro d’ascolto è impegnata in un solitario tentativo di recupero del ragazzo, e il professor Talarico, che una mattina se lo vede affibbiare alla sua classe dalla preside. Non sono due professori modello, Daria e Talarico. E salvare uno come Alex, che la scuola l’ha presa storta da sempre, sarebbe comunque un’impresa quasi impossibile. Come se non bastasse, i due professori entrano in competizione tra loro e si contendono le attenzioni del ragazzo, intessendo con lui un rapporto educativo e affettivo fuori dalle regole, coinvolgendolo nei propri problemi e nelle proprie passioni.
Scheda a cura di Riccardo Rizzo










Il J'accuse di Jalongo è più che condivisibile, quello che invece è assolutamente non condivisibile è la messa in scena di questo degrado culturale. Se la sceneggiatura è claudicante, ancora peggio è lo stile del racconto, confusionario e didascalico.
E alcune scene al limite del ridicolo (medaglia d'oro a quella del concerto) ci ricordano che non stiamo di fronte ad un film di Luchetti o Cantet...
---
SCENEGGIATURA - ORIGINALITÀ - IMPEGNO
REGIA
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Oro (681 Commenti, 67% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Giovedì 11 Ottobre 2012 ore 11:49
voto al film:   6,5

Condivido il giudizio di Kikujiro; questo film scolastico, pur senza brillare per originalità, è piacevole e fresco. Calca un po' la mano, ma non si distacca poi troppo dal reale nel raffigurare certo degrado scolastico metropolitano. Uno dei tanti nipotini di Lucchetti, indubbiamente, ma non peggiore del recente "il rosso e il blu", pur tanto più blasonato...
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (113 Commenti, 59% gradimento) kikujiro Medaglia d'Argento Mercoledì 22 Febbraio 2012 ore 17:35
voto al film:   7

Io invece non condivido le critiche . Un' occhio un po cinico ma reale e non il solito film che " giudica " i personaggi o tenta l ' happy end improbabile. Da vedere
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (313 Commenti, 59% gradimento) Pangur Medaglia d'Oro Martedì 24 Maggio 2011 ore 19:01
voto al film:   5,5

News sul film “La scuola è finita”
La scuola è finita XII Sguardi di Cinema Italiano - Sudestival da domani a Monopoli XII Sguardi di Cinema Italiano - Sudestival da domani a Monopoli  (20 Gennaio 2011)
Ultime Schede
La scuola è finita
Di me cosa ne sai
Festival di Roma 2010
Festival Internazionale del Film, dal 28 ottobre al 5 novembre
Novembre 2010 al cinema
Le novità di Novembre al Cinema
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©