Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Dvd Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Prova a incastrarmi - Find Me Guilty

Leggi i commenti 1 COMMENTO Vota il film 3 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty
titolo originale Find Me Guilty
nazione U.S.A.
anno 2006
regia Sidney Lumet
genere Commedia
durata 125 min.
distribuzione Medusa Film
cast V. Diesel (Jackie Di Norscio) • A. Sciorra (Bella Di Norscio) • P. Borghese (Gino Mascarpone) • P. Dinklage (Ben Klandis) • L. Roache (Sean Kierney) • R. Silver (Giudice Finestein) • A. Rocco (Nick Calabrese) • R. DeDomenico (Tom "Nappy" Napoli)
sceneggiatura S. LumetR. McCreaT. Mancini
fotografia R. Fortunato
montaggio T. Swartwout
uscita nelle sale 17 Marzo 2006
media voti redazione
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Trama del film
Jack Di Norscio è un membro del Clan dei Lucchese, famiglia mafiosa che operava nel New Jersey. A metà di una condanna a trent'anni di reclusione, a Jack viene offerta l'opportunità di abbreviare la detenzione a patto che testimoni contro molti dei suoi amici più cari. Disgustato dalla burocrazia del sistema giudiziario, e fermamente deciso a non tradire la sua 'famiglia', Jackie affronta il processo nella duplice veste di imputato e avvocato difensore.

Recensione “Prova a incastrarmi - Find Me Guilty”

a cura di Glauco Almonte  (voto: 7)
Tra realtà e apparenza, Sidney Lumet si muove assieme ai suoi imputati a cavallo di una storia vera dall’apparenza di favola.
L’aula nella quale si consuma il processo per mafia più lungo d’America per due anni diventa un mondo a sé stante, lontano dai crimini che Di Norscio e gli altri italoamericani alla sbarra potrebbero aver commesso, lontano dall’opinione pubblica, dalle televisioni.
Il microcosmo di quest’evento a suo modo storico è composto da un giudice, un pubblico ministero con le sue prove ed i suoi testimoni, la giuria ed il pubblico attorno al banco dove siedono venti imputati e solo diciannove avvocati. Il maxiprocesso si trasforma così nella sfida di Jackie Di Norscio al suo accusatore, lo Stato, e con esso alla legge antimafia; difendendosi da solo Jackie diventa una variante imprevedibile, riuscendo ad accattivarsi fin dalle prime battute del processo la benevolenza dei giurati.
Ribaltando nei tempi La parola ai giurati, la sua prima esperienza in un tribunale, cinquant’anni dopo Lumet si sofferma per tutta la durata del film sull’estenuante dibattimento, lasciando alla giuria giusto il tempo di leggere un verdetto emesso in poche ore. Ma in questa operazione ribalta ogni cosa, assecondando il suo protagonista: il lungo (e noioso) processo è inquadrato brillantemente, lasciando allo spettatore momenti di puro divertimento; le premesse diventano apparenze, le prove illazioni, gli imputati avvocati, i presunti colpevoli intravedono una luce insperata alla fine del tunnel.
Come ci sia riuscito, snaturando un genere tanto radicato nella cinematografia americana, è facilmente spiegabile: ignorando il caso. Sappiamo i capi d’accusa, il numero degli imputati e l’ostinazione di chi li accusa, ma nulla in merito alla loro innocenza o colpevolezza; come se non bastasse, le prove non vengono esposte, tranne pochi casi esemplari, né confutate, ma semplicemente messe in dubbio. Una scelta corretta, dato il clamore che sollevò al tempo il processo, rispettosa d’una legge che lascia ai giurati l’ultima parola.
In sostanza, c’è il processo ma non c’è il delitto: la costruzione, anziché crollare, si giova di un ottimo Vin Diesel, al centro della scena dal primo all’ultimo minuto, innegabilmente simpatico non solo alla giuria nel suo farsi beffe delle convenzioni prima che della legge.
Simpatico fino a prova contraria. Prova che non arriva.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) nikname Giovedì 21 Novembre 2013 ore 00:41
voto al film:   6

Utente di Base (2 Commenti, 0% gradimento) JohannesBorgen Sabato 5 Maggio 2012 ore 21:26
voto al film:   6,5

Medaglia di Bronzo (93 Commenti, 61% gradimento) cartillo Medaglia di Bronzo Domenica 11 Marzo 2012 ore 00:20
voto al film:   7,5

Finalmente Vin Diesel si toglie i panni del supereroe tutto muscoli e fornisce un' ottima interpretazione di Jack Di Norscio, imputato e avvocato di se' stesso che regala momenti davvero divertenti e ti fa tifare per i cattivi...
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Prova a incastrarmi - Find Me Guilty”
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Se ne è andato a 86 anni Sidney Lumet Se ne è andato a 86 anni Sidney Lumet  ( 9 Aprile 2011)
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Sidney Lumet domenica alla Cineteca di Bologna Sidney Lumet domenica alla Cineteca di Bologna  ( 5 Novembre 2009)
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Box Office: Verdone-Muccino ancora primi Box Office: Verdone-Muccino ancora primi  (20 Marzo 2006)
Ultime Schede
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Solo gli amanti sopravvivono  di J. Jarmusch
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Alabama Monroe - Una storia d'amore  di F. van Groeningen
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Non dico altro  di N. Holofcener
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Il venditore di medicine  di A. Morabito
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Il mondo fino in fondo  di A. Lunardelli
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve  di F. Herngren
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro  di M. Webb
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Transcendence  di W. Pfister
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Song 'e Napule  di A. Manetti, M. Manetti
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Gigolò per caso  di J. Turturro
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Onirica - Field of Dogs  di L. Majewski
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Ti sposo ma non troppo  di G. Pignotta
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Noah  di D. Aronofsky
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: The Grand Budapest Hotel  di W. Anderson
Recensione Prova a incastrarmi - Find Me Guilty Scheda: Un matrimonio da favola  di C. Vanzina
Onora il padre e la madre
Prova a incastrarmi - Find Me Guilty
Prove apparenti
Il verdetto
Equus
Quel pomeriggio di un giorno da cani
Quinto potere
Assassinio sull'Orient Express
Serpico
La parola ai giurati
Festival di Berlino 2006
Orso d'Oro a Grbavica
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Prova a incastrarmi - Find Me Guilty
Flash non disponibile
Copyright 2014 ©