Flash non disponibile
Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Dvd Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Il concerto

Leggi i commenti 4 COMMENTI Vota il film 19 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Il concerto
titolo originale Le concert
nazione Francia / Romania / Belgio / Italia
anno 2009
regia Radu Mihaileanu
genere Commedia / Grottesco
durata 119 min.
distribuzione Bim Distribuzione
cast A. Guskov (Andrei Filipov) • D. Nazarov (Sacha Grossman) • M. Laurent (Anne–Marie Jacquet) • F. Berléand (Olivier Morne Duplessis) • Miou-Miou (Guylène) • V. Barinov (Ivan Gavrilov) • L. Abelanski (Jean- Paul Carrère) • J. Bisset (Victor Vikitch) • L. Bateau
sceneggiatura R. MihaileanuM. RobbinsA. BlancH. Cabello Reyes
fotografia L. Dailland
uscita nelle sale 5 Febbraio 2010
media voti redazione
Il concerto Trama del film
Un osannato direttore dell’orchestra Bolshoi di Mosca viene allontanato in epoca comunista per essersi rifiutato di licenziare i musicisti ebrei. Venticinque anni dopo l'uomo lavora ancora in teatro come custode e aiuta la moglie a movimentare finte manifestazioni d’orgoglio ex-comunista. Un giorno intercetta un invito per il teatro Chatelet di Parigi e decide di riscattarsi dalle umiliazioni con l’inganno, accettando l’ingaggio al posto dell’orchestra ufficiale. Riunisce così i vecchi compagni di concerto e qualche improbabile new entry.

Recensione “Il concerto”

a cura di Glauco Almonte  (voto: 7,5)
Nella sua semplicità, nei suoi meccanismi da commedia degli anni ’70, oliati a perfezione, con ogni intoppo prontamente risolto, “Le concert” affascina come se ci trovassimo di fronte alla visione consentita di un film proibito trent’anni fa. E proprio di trent’anni è il salto tra il concerto interrotto, che catapultò Andrei Filipov e l’allora orchestra del Bolshoi su una strada (nel migliore dei casi), fine di un sogno e apertura di una bottiglia, e l’occasione del riscatto, in un mondo completamente diverso da quello dal quale i protagonisti di allora non sono riusciti ad uscire.
Radu Mihaileanu racconta una favola allegra con toni grotteschi, inferendo su un comunismo da fumetto e sulle assurdità di due epoche che continuano a comunicare; si avvale della collaborazione di ottimi professionisti, il buon Aleksei Guskov, le macchiette Dmitri Nazarov e Valeri Barinov, l’inossidabile François Berléand catapultato in un set inusuale per una parte marginale ma importante e la splendida Mélanie Laurent, di rara bellezza con il violino e l’archetto in mano.
Si gioca facile, sapendo come assecondare lo spettatore, ma questo non toglie alla bontà del risultato finale, forte di un finale nobilitato da una delle più lunghe esecuzioni orchestrali senza interruzioni che il cinema ricordi.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (22 Commenti, 63% gradimento) barney Mercoledì 29 Ottobre 2014 ore 18:30
voto al film:   8

Medaglia d'Oro (238 Commenti, 42% gradimento) Diegen78 Medaglia d'Oro Venerdì 13 Dicembre 2013 ore 14:37
voto al film:   7,5

Utente di Base (8 Commenti, 0% gradimento) marcopecs Martedì 5 Novembre 2013 ore 19:09
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) andre92 Giovedì 23 Maggio 2013 ore 17:58
voto al film:   7,5

Utente di Base (18 Commenti, 55% gradimento) venusietta Sabato 3 Novembre 2012 ore 10:28
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) zucca Domenica 14 Ottobre 2012 ore 16:55
voto al film:   7,5

Utente di Base (1 Commento, 100% gradimento) Pambo Lunedì 28 Maggio 2012 ore 17:53
voto al film:   9,5

Medaglia di Bronzo (73 Commenti, 46% gradimento) gladio Medaglia di Bronzo Sabato 28 Aprile 2012 ore 13:23
voto al film:   8,5

un pò la storia della 2a occasione (alla "cindarella"), "il concerto" penso sia tra quei capolavori che restano con te anche quando non li stai vedendo; è un immenso concentrato di romanticismo e profondità sentimentale (in tal caso prevale la parte specifica, il senso per la musica - quella vera! - sulla parte più generica, legata a pulsioni sempre nobili ma più comuni); regia di Mihaileanu, romeno, storie di ebrei in tempo di guerra alle spalle (autore, forse appunto, anche di "train de vie"); "libro mastro"di scossoni psicologici; dramma o commedia? grandissima Laurent; unica nota credo stonata, il doppiaggio in italiano; concedetevelo (se non già fatto) ad ogni costo...
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) DogeDandolo Venerdì 24 Febbraio 2012 ore 13:28
voto al film:   9

Utente di Base (39 Commenti, 54% gradimento) bartman Domenica 15 Gennaio 2012 ore 16:14
1
voto al film:   7,5

se sapesse tenere in mano quel cavolo di violino....
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Il concerto”
Il concerto Accordo di distribuzione on line tra Own Air e Bim Accordo di distribuzione on line tra Own Air e Bim  (14 Maggio 2013)
Il concerto Box Office: tutto invariato, primo Verdone seguito da Quasi amici Box Office: tutto invariato, primo Verdone seguito da "Quasi amici"  (12 Marzo 2012)
Il concerto Due clip in anteprima da La sorgente dell'amore, da oggi in sala Due clip in anteprima da "La sorgente dell'amore", da oggi in sala  ( 9 Marzo 2012)
Il concerto Guarda il trailer del nuovo film di Radu Mihaileanu Guarda il trailer del nuovo film di Radu Mihaileanu  ( 1 Marzo 2012)
Il concerto Mélanie Laurent sarà la madrina del 64° Festival di Cannes Mélanie Laurent sarà la madrina del 64° Festival di Cannes  ( 6 Aprile 2011)
Il concerto E' Inception il miglior film straniero del 2010 per i lettori di CdS E' "Inception" il miglior film straniero del 2010 per i lettori di CdS  (21 Gennaio 2011)
Il concerto Sondaggio: vota il miglior film straniero del 2010! Sondaggio: vota il miglior film straniero del 2010!  (14 Gennaio 2011)
Il concerto Golden Globes, 7 nomination per The King's Speech Golden Globes, 7 nomination per "The King's Speech"  (14 Dicembre 2010)
Il concerto Nastri d'Argento 2010: i vincitori Nastri d'Argento 2010: i vincitori  (21 Giugno 2010)
Ultime Schede
Recensione Il concerto Scheda: La teoria del tutto  di J. Marsh
Recensione Il concerto Scheda: Big Eyes  di T. Burton
Recensione Il concerto Scheda: L'amore bugiardo - Gone Girl  di D. Fincher
Recensione Il concerto Scheda: Il ragazzo invisibile  di G. Salvatores
Recensione Il concerto Scheda: Jimmy's Hall  di K. Loach
Recensione Il concerto Scheda: Un Natale stupefacente  di V. De Biasi
Recensione Il concerto Scheda: St. Vincent  di T. Melfi
Recensione Il concerto Scheda: Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate  di P. Jackson
Recensione Il concerto Scheda: Pride  di M. Warchus
Recensione Il concerto Scheda: Il ricco, il povero e il maggiordomo  di M. Bertacca, G. Poretti, G. Storti, A. Baglio
Recensione Il concerto Scheda: Storie pazzesche  di D. Szifron
Recensione Il concerto Scheda: Magic in the Moonlight  di W. Allen
Recensione Il concerto Scheda: Mommy  di X. Dolan
Recensione Il concerto Scheda: Ogni maledetto Natale  di G. Ciarrapico, M. Torre, L. Vendruscolo
Recensione Il concerto Scheda: I pinguini di Madagascar  di E. Darnell, S. J. Smith
La sorgente dell'amore
Il concerto
Vai e vivrai
Train de vie - Un treno per vivere
Festival di Roma 2009
Festival Internazionale del Film, dal 15 al 23 ottobre
Il musical dopo il Duemila
Gli ultimi dieci anni di un genere in declino
Febbraio 2010 al cinema
Le offerte cinematografiche del mese di Febbraio
Gennaio 2010 al cinema
Le offerte cinematografiche del mese di Gennaio
Radu Mihaileanu
Leggi l'intervista a Radu Mihaileanu per “Il concerto
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Il concerto
Flash non disponibile
Copyright 2014 ©