Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Solo gli amanti sopravvivono

Leggi i commenti 6 COMMENTI Vota il film 13 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Solo gli amanti sopravvivono
titolo originale Only lovers left alive
nazione U.S.A.
anno 2013
regia Jim Jarmusch
genere Horror / Fantascienza / Drammatico
durata 123 min.
cast T. Hiddleston (Adam) • T. Swinton (Eve) • M. Wasikowska (Ava) • J. Hurt (Marlowe) • A. Yelchin (Ian) • S. Dazi (Bilal) • J. Wright (Dr. Watson)
sceneggiatura J. Jarmusch
musiche J. Van Wissem
fotografia Y. Le Saux
montaggio A. Goncalves
uscita nelle sale 15 Maggio 2014
media voti redazione
Solo gli amanti sopravvivono Trama del film
Adam è un musicista underground di Detroit che si nasconde dal mondo e conduce una vita prevalentemente notturna. A Tangeri vive sua moglie Eve, con cui ha una relazione romantica che dura da secoli. Trattasi, infatti, di due vampiri, eleganti e bohemien, che cercano nell’isolamento e nelle tenebre la salvezza da un mondo impazzito, che giudicano volgare e giunto al capolinea. Quando finalmente Adam e Eve possono rincontrarsi, la loro esistenza è però messa a repentaglio dall’incontrollabile sorella minore di lei, che s’insinua come un morbo nella loro storia, sopravvissuta negli anni alle prove più dure.
Scheda a cura di Rosario Sparti










Il vampirismo come baluardo di resistenza alla decadenza del presente. La cura al declino però non è il sangue, ma la ricerca della bellezza. Assistiamo meravigliati a questa ballata malinconica, popolata da "ghost dog" che non si arrendono al disincanto, ma scelgono di vivere fuori dal tempo pur di non cedere alla morte. Vivono per amare, perché è l’amore, secondo Jarmusch, l’unica arma di sopravvivenza.
REGIA - MUSICHE - FOTOGRAFIA - POETICITÀ - HUMOUR
---
---
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Argento (106 Commenti, 59% gradimento) cartillo Medaglia d'Argento Domenica 25 Dicembre 2016 ore 11:55
voto al film:   5,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Narcos Sabato 23 Luglio 2016 ore 18:02
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) charlie91 Martedì 9 Giugno 2015 ore 15:00
voto al film:   6

Utente di Base (3 Commenti, 0% gradimento) JohannesBorgen Martedì 6 Gennaio 2015 ore 00:02
voto al film:   7,5

Medaglia d'Argento (151 Commenti, 73% gradimento) Zurlistuta Medaglia d'Argento Martedì 18 Novembre 2014 ore 06:40
voto al film:   6,5

Mi ha colpito la definizione che i vampiri danno agli umani: Zombies. Azzeccatissima.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (1 Commento, 0% gradimento) marcus14 Lunedì 10 Novembre 2014 ore 14:25
voto al film:   6,5

Utente di Base (17 Commenti, 31% gradimento) Cisky Martedì 14 Ottobre 2014 ore 14:41
voto al film:   8

Medaglia d'Argento (169 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Martedì 9 Settembre 2014 ore 02:40
voto al film:   7

Medaglia d'Oro (271 Commenti, 62% gradimento) anzianzi Medaglia d'Oro Giovedì 12 Giugno 2014 ore 18:42
3
voto al film:   8

pervaso dalla meravigliosa e intollerabile malinconia, e nello stesso tempo dalla grazia e dall'eleganza, di chi, con occhi e mani che hanno vissuto per secoli, vede e sente il mondo per quello che è - e nonostante questo continua a regalargli quartetti d'archi e opere teatrali, e soprattutto continua a osservarne e ad amarne ogni piccola o grande bellezza... - questo film di Jarmusch è per me tra i suoi più belli in assoluto, e in assoluto tra i più belli del genere (che è un po' il genere di quella Miriam che si svegliava a mezzanotte... ma anche no). meravigliosa la Swinton (ma anche tutti), atmosfere e fotografie e musiche indimenticabili, come indimenticabili sono i volti deformati dall'intensa gioia di quei pochi attimi...
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (681 Commenti, 67% gradimento) ale84 Medaglia d'Oro Mercoledì 4 Giugno 2014 ore 13:32
1
voto al film:   7

Jarmush torna dopo otto anni di silenzio con un film solo apparentemente di vampiri, che parla in realtà dell'amore, dell'arte, della crisi, del tempo, della resistenza. Più che la storia o le singole riflessioni, a contare sono però le atmosfere, le sensazioni, le luci e soprattutto le musiche, che ancora una volta si rivelano straordinarie (ricordate la colonna sonora di "Dead man" firmata Neil Young?). Un film stravagante e anticonformista, molto indie, molto citazionista, molto malinconico e molto romantico; di certo un valido antidoto al dilagante morbo di Twilight
Ti è piaciuto il commento?  
News sul film “Solo gli amanti sopravvivono”
Solo gli amanti sopravvivono Mouse d'oro del TFF a Club Sándwich Mouse d'oro del TFF a "Club Sándwich"  ( 3 Dicembre 2013)
Ultime Schede
Paterson
Gimme Danger
Solo gli amanti sopravvivono
Broken Flowers
Coffee and Cigarettes
Ghost Dog - Il codice dei samurai
Dead Man
Torino Film Festival 2013
31a edizione dal 22 al 30 novembre
Festival di Cannes 2013
66ª Edizione
Il cinema di Jim Jarmusch  di U. Mentana
Jim Jarmusch  di U. Mosca
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©