Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Truman Capote - A sangue freddo

Leggi i commenti 1 COMMENTO Vota il film 19 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Truman Capote - A sangue freddo
titolo originale Capote
nazione U.S.A.
anno 2005
regia Bennett Miller
genere Biografico
durata 98 min.
cast P. Seymour Hoffman (Truman Capote) • C. Keener (Nelle Harper Lee) • C. Collins Jr. (Perry Smith) • C. Cooper (Alvin Dewey) • B. Greenwood (Jack Dunphy) • M. Pellegrino (Dick Hickock)
sceneggiatura D. Futterman
musiche M. Danna
fotografia A. Kimmel (Adam Kimmel)
montaggio C. Tellefsen
uscita nelle sale 17 Febbraio 2006
media voti redazione
Truman Capote - A sangue freddo Trama del film
Nel 1959, Truman Capote viene a sapere del brutale assassinio di una famiglia di quattro persone in Kansas e decide di scrivere un articolo, che finirà per diventare la sua opera più importante - 'A sangue freddo'. Durante le ricerche Capote imparerà a conoscere gli assassini, e in particolare stringerà un rapporto amichevole con Perry Smith, un uomo tranquillo e complesso con un passato molto difficile...

Recensione “Truman Capote - A sangue freddo”

a cura di Glauco Almonte  (voto: 9)
La nascita di un capolavoro, la fine di uno scrittore.
“A sangue freddo” rappresenta per Truman Capote il punto di non-ritorno; a sangue freddo, il libro di Gerald Clarke ne ripercorre le fasi, dall’articolo di cronaca che desta la curiosità di Capote all’esecuzione che lo sconvolge.
A sangue freddo, Capote entra in contatto con Perry Smith, ne raccoglie le confidenze, dai racconti d’infanzia fino agli omicidi per cui sta per essere giustiziato, ne prolunga l’agonia finché non ha ascoltato tutto quello che gli serve per finire il suo libro. Al suo capolavoro serve un finale che non può trascendere dall’esecuzione di Smith e Hickock: non sono né lo Stato né le sue leggi a giocare con la morte dei due, ma è uno scrittore che li muove come pedine d’un romanzo.
La realtà è modellata da Capote a proprio piacimento, al servizio della sua opera; nel momento in cui i suoi personaggi hanno dato tutto, non vede l’ora di sbarazzarsene.
Ma il sangue, non è così freddo.
Il rapporto con Perry Smith è fin troppo sincero, almeno quando non c’è di mezzo il libro; Truman ricambia la fiducia del prigioniero aprendosi a lui, condividendo un passato comune di sofferenze, di rifiuti. L’interesse per la storia di Perry oscilla costantemente tra necessità di informazioni e slanci d’affetto, Truman s’innamora del suo personaggio, dell’uomo che vive nel suo libro, ma anche di quello che lascerà uccidere, riuscendo solo con la sua morte a scrivere la parola ‘fine’.
Una fine che trascende l’opera ed avvolge il suo autore, che combatterà con l’alcool dapprima la propria coscienza, infine se stesso. Nessun altro libro sarà terminato, “A sangue freddo” ha significato troppo, è costato troppo.
Miller porta sullo schermo il testo di Clarke cercando di dare ampio respiro ad una storia angosciante, alternando con campi lunghissimi le opprimenti scene in interno; quando la macchina da presa si sofferma tra le mura del carcere o quelle di un bar, a farla da padrone è Philip Seymour Hoffman, che sfiora la perfezione in un ruolo d’una difficoltà estrema, giustamente vincitore del Premio Oscar.
Un ritratto crudo e sincero, dal quale non esce bene nessuno: a sangue freddo, quasi con crudeltà, come Truman Capote, il geniale, sublime, odioso Truman Capote, è riuscito a meritare.
Presentato fuori concorso al 56° Festival di Berlino.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Oro (265 Commenti, 70% gradimento) mimma Medaglia d'Oro Giovedì 4 Agosto 2016 ore 09:25
voto al film:   8

Medaglia d'Argento (128 Commenti, 70% gradimento) AlbRag Medaglia d'Argento Venerdì 6 Novembre 2015 ore 17:06
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Stronzo91 Lunedì 24 Novembre 2014 ore 20:32
voto al film:   7,5

Utente di Base (30 Commenti, 60% gradimento) simonani Giovedì 16 Ottobre 2014 ore 20:46
voto al film:   7,5

Utente di Base (4 Commenti, 66% gradimento) genjiskhan Venerdì 22 Agosto 2014 ore 01:10
voto al film:   8

Utente di Base (6 Commenti, 100% gradimento) andre92 Martedì 6 Maggio 2014 ore 15:59
voto al film:   7

Medaglia d'Oro (477 Commenti, 69% gradimento) diego93 Medaglia d'Oro Giovedì 1 Maggio 2014 ore 20:30
3
voto al film:   7

Con grande stile viene raccontata la storia del rapporto teso e intimo tra Truman Capote e l'assassino della famiglia Clutter, in Kansas, alla fine degli anni 50. Attraversato da un'atmosfera cupa, il film di Miller riesce a catturare lo spettatore grazie a una puntigliosa sceneggiatura che, anche se molto dialogata, risulta sempre molto interessante specie nel descrivere il complicato rapporto tra il famoso scrittore e il killer: un rapporto che porterà Capote a perdere la sua sicurezza intellettuale e a cadere in una profonda depressione. Ma a colpire di più e' la straordinaria, magnifica interpretazione di P.S. Hoffman: la sua interazione con il personaggio e' così profonda da strappare l'applauso.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (13 Commenti, 50% gradimento) Tesla Mercoledì 5 Febbraio 2014 ore 12:54
voto al film:   8

Utente di Base (1 Commento, 0% gradimento) marcus14 Lunedì 6 Gennaio 2014 ore 15:13
voto al film:   8

Utente di Base (3 Commenti, 66% gradimento) Epo11 Martedì 19 Marzo 2013 ore 23:21
voto al film:   8

News sul film “Truman Capote - A sangue freddo”
Truman Capote - A sangue freddo Omaggio a Seymour Hoffman al MIC Omaggio a Seymour Hoffman al MIC  (18 Dicembre 2014)
Truman Capote - A sangue freddo Trovato morto Philip Seymour Hoffman Trovato morto Philip Seymour Hoffman  ( 3 Febbraio 2014)
Truman Capote - A sangue freddo Due nomination all'Oscar per i Savage Due nomination all'Oscar per i "Savage"  (23 Gennaio 2008)
Truman Capote - A sangue freddo La famiglia Savage nella foresta della vita "La famiglia Savage" nella foresta della vita  (19 Dicembre 2007)
Truman Capote - A sangue freddo Gli Immortali di Bennett Miller "Gli Immortali" di Bennett Miller  (26 Settembre 2006)
Truman Capote - A sangue freddo IOMA 2006, vince Ang Lee IOMA 2006, vince Ang Lee  ( 2 Maggio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Nominations IOMA: i vincitori il 30 Aprile Nominations IOMA: i vincitori il 30 Aprile  ( 3 Aprile 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Box Office: Notte prima degli esami sul podio Box Office: "Notte prima degli esami" sul podio  (20 Febbraio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Oscar 2006: Tutte le Nomination Oscar 2006: Tutte le Nomination  ( 2 Febbraio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Romanzo criminale in corsa per l'Orso d'oro "Romanzo criminale" in corsa per l'Orso d'oro  (19 Gennaio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Golden Globe 2006: tutti i vincitori Golden Globe 2006: tutti i vincitori  (17 Gennaio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Steven Spielberg fra i finalisti del DGA Award Steven Spielberg fra i finalisti del DGA Award  (10 Gennaio 2006)
Truman Capote - A sangue freddo Per i critici Usa Capote è il miglior film del 2005 Per i critici Usa "Capote" è il miglior film del 2005  ( 9 Gennaio 2006)
Ultime Schede
Foxcatcher
L'arte di vincere
Truman Capote - A sangue freddo
Oscar 2006
Trionfa "Crash" di Paul Haggis
Festival di Berlino 2006
Orso d'Oro a Grbavica
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Truman Capote - A sangue freddo
Truman Capote  di G. Clarke
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©