Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Eyes Wide Shut

Leggi i commenti 17 COMMENTI Vota il film 60 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Eyes Wide Shut
titolo originale Eyes Wide Shut
nazione U.S.A. / Gran Bretagna
anno 1999
regia Stanley Kubrick
genere Drammatico
durata 159 min.
cast T. Cruise (Dr.William Harford) • N. Kidman (Alice Harford) • S. Pollack (Victor Ziegler)
sceneggiatura S. KubrickF. Raphael
musiche J. Pook
fotografia L. Smith
montaggio N. Galt
media voti redazione
Eyes Wide Shut Trama del film
Bill, un medico senza alcuna qualità, entra in crisi quando la moglie Alice gli racconta i suoi sogni di tradimento e quando una sua paziente gli confessa il suo amore davanti al cadavere del padre. Bill si farà tentare da una prostituta, parteciperà ad un festino orgiastico in maschera dove verrà scoperto e per così dire salvato da una donna misteriosa. È la stessa di cui osserva turbato e conturbato il cadavere all'obitorio?

Recensione “Eyes Wide Shut”

a cura di Andrea Olivieri  (voto: 8)
"Ad occhi chiusi, spalancati…"

Un’opera di un artista unico nell'universo cinematografico, segreto e metodico, sorprendente e perfezionista, visionario e riservato, prepotente e fragile. Spaziare sull'intimo e sull'insolito e filmare con la pellicola "spinta", come soltanto un grande fotografo rivelatore ha il coraggio di fare.
"Doppio sogno": è dalla fine degli anni sessanta che Stanley Kubrick aveva acquistato i diritti al racconto che lo scrittore Arthur Schnitzler aveva pubblicato nel 1926. "Eyes Wide Shut": l'invito subdolo del titolo a voler finalmente spalancare gli occhi (o proprio l'opposto) costituisce la molla dell'intrigo. Quello di una fortunata coppia che decide di dirsi tutto. Quando "tutto", ovviamente, significa sesso; e quando chi decide ovviamente è lei.
Da quel momento il "ritmo delle buone maniere" cede il passo ad una nuova dimensione. La vera natura dell'uomo affiora con la meccanica del racconto. Le maschere costituiscono lo schermo dell'ipocrisia.
"Eyes Wide Shut" si colloca all'opposto del film al quale più assomiglia, "Shining": la follia del personaggio di Jack Nicholson isolato nelle nevi erano la conseguenza ad una volontà di reclusione. I protagonisti di "Eyes Wide Shut" affrontano il rischio contrario: quello di aprirsi al mondo e alle sue tentazioni. Due esploratori sprovveduti dell'inconscio.
Ma ciò che rende unico e prezioso "Eyes Wide Shut" è la sua diversità rispetto all'universo poetico del suo autore. Non più un cinema di "riferimento", che si attacca ai generi tradizionali per raggiungerli con la propria importanza estetica e critica. Ma un cinema sofferto, personale e forse per questo meno perfetto.
Pochi film susciteranno le medesime riflessioni. Ma senza lasciare nessuno indifferente; perché le sue immagini si depositeranno lentamente nelle memorie, anche in quelle di coloro che non amano la pellicola. Perché non è tanto il sesso, quanto l'inquietudine ad essere al centro dell’opera; e quell'Amore e Morte ai quali tutti siamo confrontati.
Segnati dal peso indelebile della mano dell'artista, i personaggi, gli avvenimenti, le reazioni di "Eyes Wide Shut" ritornano sempre due volte. Prima nel nome di una fuga amorosa, più o meno sognata; la seconda, con gli stessi personaggi, in un incontro ormai preceduto dalla morte.
I movimenti suadenti della cinepresa, l'intuizione delle inquadrature, la puntualità degli elementi, s'imprimono a creare chiaroscuri e mezzetinte misteriose. Ai confini, in una metafisica dell'animo in cui l’"osceno" ha la sacralità di un canto religioso.
Presentato fuori concorso alla Mostra di Venezia (1999).
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) domimp Lunedì 19 Giugno 2017 ore 21:41
voto al film:   8,5

Medaglia di Bronzo (73 Commenti, 75% gradimento) yanquiuxo Medaglia di Bronzo Domenica 26 Marzo 2017 ore 18:49
voto al film:   8,5

Utente di Base (10 Commenti, 75% gradimento) Maverick Sabato 25 Febbraio 2017 ore 15:24
voto al film:   7,5

Utente di Base (3 Commenti, 0% gradimento) Amarantolo Lunedì 14 Marzo 2016 ore 03:56
voto al film:   8,5

Medaglia d'Argento (106 Commenti, 59% gradimento) cartillo Medaglia d'Argento Venerdì 19 Febbraio 2016 ore 09:35
voto al film:   8

Medaglia d'Oro (276 Commenti, 80% gradimento) giampaolosy Medaglia d'Oro Mercoledì 23 Dicembre 2015 ore 17:16
1
voto al film:   8,5

La messa in scena del rapporto di coppia. L'ultimo grande viaggio di un maestro inimitabile, con moltissime scene indimenticabili e forse l'unico difetto di una storia non indimenticabile. Per capire fino in fondo questo (capo)lavoro "non ci resta che una cosa da fare: vederlo e rivederlo e rivederlo". Fotografia, scenografia, costumi e colonna sonora da urlo.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (41 Commenti, 73% gradimento) Asdrubbale Martedì 28 Aprile 2015 ore 16:36
voto al film:   8

Medaglia di Bronzo (77 Commenti, 64% gradimento) Hal9K Medaglia di Bronzo Venerdì 27 Febbraio 2015 ore 17:12
1 4
voto al film:   7

Ultimo film di un grande regista. Ancora indimenticabile la scena in costume nella setta e, benché sia apprezzabile in ogni sua parte, sconta il difetto di non essere all'altezza di quello a cui Stanley Kubrick ci aveva abituato.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Stronzo91 Domenica 30 Novembre 2014 ore 11:05
voto al film:   7,5

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) lallo Domenica 16 Novembre 2014 ore 20:15
voto al film:   8


News sul film “Eyes Wide Shut”
Eyes Wide Shut Arte e cinema al Teatro dei Dioscuri Arte e cinema al Teatro dei Dioscuri  (10 Dicembre 2014)
Eyes Wide Shut Kubrick in lingua originale allo Spazio Oberdan Kubrick in lingua originale allo Spazio Oberdan  ( 4 Dicembre 2014)
Eyes Wide Shut Kubrick al Palazzo delle Esposizioni Kubrick al Palazzo delle Esposizioni  (18 Settembre 2007)
Eyes Wide Shut Color Me Kubrick: una storia vera "Color Me Kubrick": una storia vera  (30 Marzo 2007)
Eyes Wide Shut Colour him Kubrick: parenti serpenti? Colour him Kubrick: parenti serpenti?  ( 3 Novembre 2006)
Ultime Schede
Eyes Wide Shut
Full Metal Jacket
Shining
Barry Lyndon
Arancia meccanica
2001: Odissea nello spazio
Il Dottor Stranamore
Lolita
Spartacus
Orizzonti di gloria
Rapina a mano armata
Il bacio dell'assassino
Paura e desiderio
Stanley Kubrick
Il primo vero illustratore concettuale (Eyes Wide Shut)
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Eyes Wide Shut
Kubrick (eBook)  di E. De Paoli
Non ho risposte semplici  di S. Kubrick
Stanley Kubrick e me. L'uomo, il regista, il genio raccontati dal suo autista  di E. D'Alessadro
Stanley Kubrick. Full Metal Jacket  di R. Menarini, C. Bisoni
Stanley Kubrick - L'uomo dietro la leggenda  di V. LoBrutto
Un'Odissea del cinema. Il «2001» di Kubrick  di M. Chion
Il doppio sogno di Stanley Kubrick  di L. Cimmino, D. Dottorini, G. Pangaro
Stanley Kubrick  di E. Ghezzi
Stanley Kubrick. Non ho risposte semplici. Il genio del cinema si racconta  di S. Kubrick
Il meccanismo indifferente. La concezione della storia nel cinema di Stanley Kubrick  di M. Guerra
Kubrick  di M. Ciment
Stanley Kubrick. Rapina a mano armata  di R. Curti
Stanley Kubrick's Shining  di M. Carosso
Stanley Kubrick. L'umano, né più né meno  di M. Chion
Overlooking Kubrick. La storia, la messa in scena, lo sguardo, il montaggio, la psiche  di V. Zagarrio
Gli orizzonti del cinema di Stanley Kubrick  di D. Magnisi, L. Costarella
Stanley Kubrick  di M. Bruno
L'immagine secondo Kubrick  di F. De Bernardinis
La musica secondo Kubrick  di S. Bassetti
Stanley Kubrick. Barry Lyndon  di P. Pilard
Tutti i film di Stanley Kubrick  di P. Duncan
Stanley Kubrick. Eyes Wide Shut  di S. Ciaruffoli
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©