Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Schindler's List

Leggi i commenti 11 COMMENTI Vota il film 54 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Schindler's List
titolo originale Schindler's List
nazione U.S.A.
anno 1993
regia Steven Spielberg
genere Drammatico
durata / note 197 min. / B/N
cast L. Neeson (Oskar Schindler) • B. Kingsley (Itzhak Stern) • R. Fiennes (Amon Goeth) • C. Goodall (Emilie Schindler)
sceneggiatura S. Zaillian
musiche J. Williams
fotografia J. Kaminski
montaggio M. Kahn
media voti redazione
Schindler's List Trama del film
Storia di un eroe, Oskar Schindler, industriale tedesco. Dopo una fase di disinteressamento nei confronti del destino degli ebrei, si decide ad aiutarli: li compra, se ne impossessa e li spedisce in un suo campo di lavoro dove staranno al sicuro. Ma con la fine della guerra, trovatosi senza soldi, sarà costretto a fuggire...

Recensione “Schindler's List”

a cura di Andrea Olivieri  (voto: 10)
"Un calamaio ed una manciata di timbri."

Un mazzo di banconote. Ammucchiate com'erano in quell'epoca in una serie interminabile di zeri, scambiate di mano in mano, infilate nei taschini dei servitori compiacenti. I timbri ci accompagnano per tutto il film, usati dagli "addetti alle liste", quelle che decidono chi deve varcare una porta piuttosto che l'altra, scegliere tra la vita (provvisoria) e la morte. Timbri, elenchi, iscrizioni che documentano ad ogni istante come non si sia trattato di un soprassalto improvviso di malvagità, di uno scoppio incontrollato di perversione (istintiva); ma di una calcolata, minuziosa parabola, che ha tracciato con inimmaginabile irraccontabile "ponderazione" uno dei solchi più neri della storia dell'uomo. Si, perché "Schindler’s List" non è "Notte e Nebbia" di Resnais, non è lo "Shoah", non è un documentario, ma nemmeno una finzione che decide di fermarsi ai limiti della descrizione, ai binari che lasciano la stazione, ai vagoni piombati con il contenuto della nostra vergogna. Accanto al "miracolo filmico" di Spielberg, c’è l’assurdità benefica della favola terribile, che riesce a costruire una storia, a far opera di divulgazione sul contesto difficile dell'Olocausto.
Il bianco e nero di una fotografia impeccabile, la perfezione della ricostruzione ambientale, la maestria, l'accentuazione dei movimenti di macchina o della scelta delle inquadrature e il pudore dei momenti intimisti, modificano la "qualità" della nostra emozione, interpretando quel "documento" che ci rinvia la memoria. Ed allora permettiamo a Spielberg di parlarci dei suoi protagonisti di sempre: dei suoi uomini banali, piccolo borghesi, ai quali riesce l'impossibile scommessa di trasformare l'evidenza quotidiana, il destino qualunque in un gesto "nobile". La finzione di Spielberg, si contraddice davanti ai nostri occhi. Riconducendoci alla sua vera natura: quella di una storia autentica.
Vincitore di 7 premi Oscar.
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (19 Commenti, 0% gradimento) Trinity Sabato 29 Ottobre 2016 ore 23:23
3
voto al film:   3

Propaganda usa.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (193 Commenti, 28% gradimento) Standby Medaglia d'Argento Giovedì 1 Settembre 2016 ore 19:33
voto al film:   9,5

Utente di Base (41 Commenti, 77% gradimento) barney Lunedì 2 Maggio 2016 ore 19:04
voto al film:   7,5

Medaglia d'Argento (137 Commenti, 64% gradimento) Asus Medaglia d'Argento Venerdì 18 Marzo 2016 ore 17:19
1
voto al film:   10

Questo è il film. Non vado oltre. Non vale la pena spender commenti per una tale opera d'arte.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Argento (125 Commenti, 70% gradimento) AlbRag Medaglia d'Argento Giovedì 7 Gennaio 2016 ore 15:37
voto al film:   7,5

Medaglia d'Argento (164 Commenti, 75% gradimento) Bardamu1991 Medaglia d'Argento Lunedì 19 Ottobre 2015 ore 15:49
voto al film:   8

Utente di Base (4 Commenti, 100% gradimento) celticpride Lunedì 31 Agosto 2015 ore 20:32
voto al film:   9

Utente di Base (36 Commenti, 73% gradimento) Asdrubbale Martedì 28 Aprile 2015 ore 20:29
voto al film:   8

Utente di Base (1 Commento, 100% gradimento) deltaquarti Venerdì 6 Febbraio 2015 ore 22:19
4 2
voto al film:   10

Molti si lamentano del finale "strappalacrime", alla Spielberg. Una cosa che mi ricordo molto bene delle superiori è stata una "lezione" di storia dedicata alla giornata della memoria. Il mio prof mi disse una cosa che ancora tengo a mente: il modo migliore per rivivere quell'orrore non è tentare di spiegare razionalmente tutto quello che accadde, rimanere distaccati come osservatori esterni, perchè nulla di razionale vi è in ciò che pensarono e realizzarono i nazisti, solo follia. Piuttosto bisogna approcciarsi da un punto di vista emotivo, ricondursi alla sensazione, positiva o negativa che sia, che è quella che alla fine rimane impressa nella memoria e permette di non dimenticare.
Ecco, ben venga allora un finale come quello proposto da Spielberg, ben venga se sono portate alla luce quelle emozioni, perchè in questo modo il film ha raggiunto l'obbiettivo, e la storia resterà impressa.
Ti è piaciuto il commento?  
Medaglia d'Oro (223 Commenti, 60% gradimento) critone Medaglia d'Oro Domenica 1 Febbraio 2015 ore 00:26
2 1
voto al film:   10

Non un commento. Quest'opera deve essere lasciata senza commenti. Piuttosto, un complesso di sensazioni. Si piange dinanzi all'agghiacciante bellezza di questo film. Si piange dinanzi al bene ed al male (quelli reali) che ivi sono rappresentati; e queste pulsioni si destano nell'animo ogni volta che si affronta la visione del più grande capolavoro di Spielberg. Dovevo scrivere tutto ciò dinanzi ad un mondo che sempre più dimentica, edulcora, sfrutta a propri fini quello che è stato. In Schindler's List, il maggiore cineasta blockbuster ci mostra il male assoluto in tutta la sua crudezza e, comunque, con una delicatezza straordinaria. Non ho più parole.
Ti è piaciuto il commento?  

News sul film “Schindler's List”
Schindler's List Dal 2 al 7 ottobre torna il Reggio Film Festival Dal 2 al 7 ottobre torna il Reggio Film Festival  (21 Settembre 2013)
Schindler's List Antonella Ruggiero chiuderà Est Film Festival Antonella Ruggiero chiuderà Est Film Festival  (11 Maggio 2010)
Schindler's List Sciopero Hollywood: è un problema mondiale Sciopero Hollywood: è un problema mondiale  (28 Dicembre 2007)
Schindler's List Quarto potere miglior film Usa "Quarto potere" miglior film Usa  (21 Giugno 2007)
Ultime Schede
Recensione Schindler's List Scheda: Alps  di Y. Lanthimos
Il GGG - Il Grande Gigante Gentile
The BFG
Il ponte delle spie
Lincoln
War Horse
Le avventure di Tintin - Il segreto dell'Unicorno
Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo
Munich
La guerra dei mondi
The Terminal
Prova a prendermi
Minority Report
A.I. - Intelligenza Artificiale
Salvate il soldato Ryan
Amistad
Schindler's List
Jurassic Park
Hook - Capitan Uncino
Indiana Jones e l'ultima crociata
L'impero del sole
Il colore viola
Indiana Jones e il tempio maledetto
Ai confini della realtà
E.T. L'extra-terrestre
I predatori dell'arca perduta
Incontri ravvicinati del terzo tipo
Lo squalo
Duel
Steven Spielberg
Forme puramente visive
COMPRA
IL BLU-RAY
Compra il bluray Schindler's List (20° anniversario)
Steven Spielberg (eBook)  di M. Resmini
I film di Steven Spielberg  di R. Lasagna
Da Aristotele a Spielberg. Capire la filosofia attraverso i film  di J. Cabrera
Incubi e meraviglie. Il cinema di Steven Spielberg  di E. Alberione
E.T. L'extraterrestre. La storia con le immagini del film  di K. Ostrow
Steven Spielberg  di V. Caprara
L'omicidio è una vecchia storia. Minority report: da Philip Dick a Steven Spielberg  di S. Antonelli, G. Fabbri
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©