Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival Civita Cinema

Recensione: Traffic

Leggi i commenti 5 COMMENTI Vota il film 23 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Traffic
titolo originale Traffic
nazione U.S.A.
anno 2000
regia Steven Soderbergh
genere Drammatico
durata 147 min.
cast B. Del Toro (Javier Rodriguez) • M. Douglas (Robert Wakefield) • C. Zeta-Jones (Helena Ayala) • D. Quaid (Arnie Metzger) • T. Milian (Generale Salazar) • D. Cheadle (Montel Gordon) • M. Ferrer (Eduardo Ruiz) • B. Bratt (Juan Obregon) • E. Kristensen (Carolyne Wakefield) • L. Guzman (Ray Castro) • J. Vargas (Manolo Sanchez)
sceneggiatura S. Gaghan
musiche C. Martinez
fotografia P. Andrews
montaggio S. Mirrione
media voti redazione
Traffic Trama del film
In Messico Javier Rodriguez è un poliziotto che lavora al confine con la California. Insieme al collega Sanchez, si trova coinvolto nella corruzione, malgrado gli sforzi per non essere invischiato. Negli Stati Uniti, Robert Wakefield è nominato, dal Presidente capo anti-droga, alla Suprema Corte di Giustizia nello Stato dell'Ohio. Wakefield dà inizio ad una supervisione delle task force del Paese e comincia a collaborare con le autorità messicane...

Recensione “Traffic”

a cura di Vaniel Maestosi  (voto: 8,5)
Tre storie incastrate e incorniciate tra loro, sulle tenebre della droga, sul traffico umano che l’alimenta, sulla disperazione dipinta a caratteri cromatici.
La luce di Tijuana ha il tono giallo-afoso come se svelasse la malattia di quel paese e la corruzione estrema in cui è assorto. Gli (anti) eroi sono due poliziotti messicani, strappati alla strada per essere succhiati dalla strada, Javier e Manolo si perdono nel loro paese che trascina in sé un dilagare continuo di contaddizioni e pericolo.
Washington e l’Ohio sono dipinte di blu, gelido come le pareti del giudice Robert Wakefield, capo anti droga, nominato dalla Corte Suprema proprio a Tijuana ma incapace di dare calore a se stesso e a sua figlia, travolta proprio dai ripidi gorghi della droga, assuefatta sino al limite di vendere il corpo per continuare a distruggerlo.
San Diego invece appare neutra, il cielo ha un chiarore uniforme, attorno ad Hollywood tutto sembra pulito. Due agenti della DEA, un marito e una moglie sporcano il disegno perfetto.
Armonie cromatiche al servizio di un racconto, Steven Soderbergh e lo sceneggiatore Stephen Gaghan costruiscono uno dei film più riusciti degli ultimi anni; telecamera a spalla intrecciano i fili, li nascondono, li sciolgono, tracciando percorsi e destini sviluppando ogni personaggio in sfumature, vita privata, contrasti, caratteri.
Tutti i luoghi sembrano lontanissimi eppure si toccano, uniti dallo stesso dramma, paralleli nell’incrociarsi, la fitta ragnatela di 'Traffic' scivola perfetta e unisce percorsi e protagonisti.
La recitazione è stellare, nessun personaggio sbaglia ruolo ed ogni ruolo diventa epico lasciandoci assaporare la luce che ne contraddistingue la storia. Passiamo continuamente dall’arido al gelido, con impressa la sensazione di un meccanismo a noi superiore, terribile e allo stesso tempo sotto gli occhi di tutti.
4 meritatissimi Premi Oscar nel 2001. Miglior Regia, Miglior Attore Non Protagonista ad uno straordinario Benicio del Toro, Sceneggiatura e Montaggio.
Commenti del pubblico







Ultimi commenti e voti
Medaglia d'Argento (127 Commenti, 70% gradimento) AlbRag Medaglia d'Argento Mercoledì 1 Febbraio 2017 ore 17:28
2
voto al film:   8

Nonostante la densità della trama - comunque si parla di quattro storie intrecciate - e un cast al limite dello straripante per la qualità, il film non si perde tra i rischi di una superproduzione stellare e regala due ore e passa di grande cinema. Assolutamente azzeccati i contrasti cromatici tra i differenti scenari e la colonna sonora minimal, nonché la commistione di attori solo a prima vista inconciliabili tra loro.
Fa luccicare gli occhi, tra le varie performance, la presenza di Tomas Milian assolutamente all'altezza della situazione.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Stronzo91 Lunedì 8 Dicembre 2014 ore 11:59
voto al film:   7

Utente di Base (1 Commento, 0% gradimento) marcus14 Lunedì 27 Ottobre 2014 ore 13:00
voto al film:   7,5

Medaglia d'Oro (232 Commenti, 60% gradimento) critone Medaglia d'Oro Martedì 3 Giugno 2014 ore 23:36
2
voto al film:   8,5

Questo film è un capolavoro sotto ogni punto di vista, dalla colonna sonora minimal (simile a quella in Sesso, Bugie e Videotapes) alla sceneggiatura patchwork, dalle interpretazioni di Benicio del Toro e di Michael Douglas alla regia ed alla fotografia a colori alterni. Semplicemente splendido.
Ti è piaciuto il commento?  
Utente di Base (29 Commenti, 60% gradimento) Ombra Venerdì 6 Dicembre 2013 ore 13:55
voto al film:   3

Utente di Base (12 Commenti, 10% gradimento) marcopecs Lunedì 4 Novembre 2013 ore 18:57
voto al film:   8

Medaglia d'Oro (320 Commenti, 66% gradimento) AlessioRocco Medaglia d'Oro Giovedì 30 Maggio 2013 ore 11:38
voto al film:   7,5

Utente di Base (6 Commenti, 100% gradimento) andre92 Sabato 25 Maggio 2013 ore 16:57
voto al film:   8

Utente di Base (3 Commenti, 100% gradimento) marlon Mercoledì 6 Marzo 2013 ore 17:00
voto al film:   6

Utente di Base (34 Commenti, 12% gradimento) tosco Domenica 27 Gennaio 2013 ore 11:28
1 2
voto al film:   7,5

Davvero bello!
Ti è piaciuto il commento?  
Ultime Schede
Dietro i candelabri
Effetti Collaterali
Magic Mike
Knockout - Resa dei conti
Contagion
The Informant!
Che - Guerriglia
Che - L'argentino
Ocean's thirteen
Intrigo a Berlino
Bubble
Eros
Ocean's twelve
Full Frontal
Solaris
Ocean's eleven
Traffic
Erin Brockovich
L'inglese
Out of sight
Torbide ossessioni
Piccolo, grande Aaron
Delitti e segreti
Sesso, bugie e videotape
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Traffic (Collector's Edition)
Flash non disponibile
Copyright 2018 ©