Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Recensione: Taxi Driver

Leggi i commenti 9 COMMENTI Vota il film 64 VOTI Invia questa pagina via e-mail a chi vuoi tu Stampa questa pagina
Taxi Driver
titolo originale Taxi Driver
nazione U.S.A.
anno 1975
regia Martin Scorsese
genere Drammatico
durata 110 min.
cast R. De Niro (Travis Bickle) • C. Shepherd (Betsy) • J. Foster (Iris) • H. Keitel (Matthew)
sceneggiatura P. Schrader
musiche B. Herrmann
fotografia M. Chapman
montaggio T. RolfM. Shapiro
media voti redazione

Recensione “Taxi Driver”

a cura di Andrea Olivieri  (voto: 8,5)
"In ogni strada, di ogni città, c'è sempre un nessuno che sogna di diventare qualcuno".

La parola “nausea” sembra molto adatta per definire l'atmosfera opprimente che regna nel film. De Niro interpreta Travis Bickle, un uomo reduce dal Vietnam incapace di tornare ad una vita normale. Sofferente, psicotico e affetto da insonnia, decide di fare il tassista notturno.
L'ambiente newyorkese non emerge come uno dei più raccomandabili, ma in fin dei conti simile ad ogni grande metropoli di notte: prostitute, sfruttatori, drogati, spacciatori e criminali di ogni tipo assumono sembianze di "zombie notturni" senza una meta. E’ come se le fogne, durante il giorno ordinarie "spugne" del disordine e trascuratezza altrui, si "capovolgessero", vomitando ogni forma di marciume sulle strade della città.
Questa è la fauna notturna che Travis si trova ad affrontare con l'occhio passivo del depresso assalito dalla solitudine. Meravigliose e artificiali come luci di luna-park, le strade brulicanti di un'umanità emarginata che Scorsese ci fa scorrere davanti mettendoci dalla parte di chi le osserva, Travis. Le luci infatti prendono una valenza simbolica, illuminano le strade e i marciapiedi di notte con tonalità rossastre da inferno in terra. E’ così infatti New York per l’ “anarchico guerriero metropolitano”, che più volte invoca il giudizio universale e diluvi che possano ripulire questo immenso bordello una volta per tutte.
Una sorta di allucinante monologo interiore di un uomo disperato e totalmente solo, che vede, dentro di lui, una realtà così straordinariamente allucinata. La città che Scorsese ci mostra è l'incarnazione del male, non ci sono dubbi, ma è il protagonista che la vive al limite. Travis che sull'orlo della disperazione, concretizza la svolta della sua vita...
In “Taxi driver” Scorsese da libero sfogo ad un forte pessimismo esistenziale. Il suo linguaggio iperrealista, trova terreno fertile in una sceneggiatura che spesso salta a piedi pari la logica narrativa del racconto. L'intera storia è deformata dall'occhio del protagonista, che filtra tutto in modo apocalittico profetizzando la fine. La solitudine e l'incomunicabilità divengono la normalità nelle metropoli...indicative di una grande difficoltà comunicativa e mancanza di smania sociale.
Palma d’oro al 29° festival di Cannes (1976).
Premio della British Academy of Film and Television Arts per la migliore attrice non protagonista (Jodie Foster).
David di Donatello Premio Speciale a Jodie Foster e Martin Scorsese (1977).
Commenti del pubblico
Nickname:
Password:
 
REGISTRATI «
PSWD DIMENTICATA «







Ultimi commenti e voti
Utente di Base (11 Commenti, 66% gradimento) Maverick Sabato 25 Febbraio 2017 ore 15:20
voto al film:   8,5

Medaglia d'Argento (196 Commenti, 27% gradimento) Standby Medaglia d'Argento Domenica 27 Marzo 2016 ore 12:40
voto al film:   8

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) mikgr90 Venerdì 4 Marzo 2016 ore 12:09
voto al film:   8,5

Medaglia d'Argento (128 Commenti, 70% gradimento) AlbRag Medaglia d'Argento Giovedì 24 Dicembre 2015 ore 12:39
voto al film:   9

Utente di Base (4 Commenti, 100% gradimento) celticpride Lunedì 31 Agosto 2015 ore 20:29
voto al film:   10

Utente di Base (42 Commenti, 74% gradimento) Asdrubbale Martedì 28 Aprile 2015 ore 20:19
voto al film:   8,5

Utente di Base (26 Commenti, 48% gradimento) alfredH Mercoledì 15 Aprile 2015 ore 08:59
voto al film:   8

Medaglia di Bronzo (76 Commenti, 75% gradimento) yanquiuxo Medaglia di Bronzo Martedì 3 Marzo 2015 ore 23:17
voto al film:   9

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) Stronzo91 Giovedì 20 Novembre 2014 ore 12:59
voto al film:   8

Utente di Base (0 Commenti, 0% gradimento) lallo Domenica 16 Novembre 2014 ore 20:13
voto al film:   9

News sul film “Taxi Driver”
Taxi Driver Collaborazione tra LongTake e MIC Collaborazione tra LongTake e MIC  ( 6 Aprile 2016)
Taxi Driver Remake di Taxi driver per Scorsese-De Niro Remake di "Taxi driver" per Scorsese-De Niro  (19 Febbraio 2010)
Taxi Driver I Golden Globes premiano la carriera di Scorsese I Golden Globes premiano la carriera di Scorsese  (13 Novembre 2009)
Taxi Driver Martin Scorsese ritrova Harvey Keitel Martin Scorsese ritrova Harvey Keitel  (24 Gennaio 2008)
Taxi Driver Il buio nell'anima: la vendetta di Jodie Foster "Il buio nell'anima": la vendetta di Jodie Foster  (17 Settembre 2007)
Taxi Driver The brave one: Jodie Foster armata e vendicativa "The brave one": Jodie Foster armata e vendicativa  (14 Settembre 2007)
Taxi Driver Berlinale: Paul Schrader presidente della giuria Berlinale: Paul Schrader presidente della giuria  (11 Gennaio 2007)
Ultime Schede
Silence
The Wolf of Wall Street
George Harrison: Living in the Material World
Hugo Cabret
Boardwalk Empire
Shutter Island
Shine a Light
The Departed - Il bene e il male
The Aviator
Gangs of New York
Al di là della vita
Kundun
Casinò
L'età dell'innocenza
Quei bravi ragazzi
L'ultima tentazione di Cristo
Il colore dei soldi
Fuori orario
Toro scatenato
New York, New York
Taxi Driver
Alice non abita più qui
Mean Streets
Martin Scorsese
I Rolling Stones di Scorsese
Robert De Niro
Il figlio del bronx
Martin Scorsese
Leggi l'intervista a Martin Scorsese per “The aviator
COMPRA
IL DVD
Compra il Dvd Taxi Driver (Deluxe Edition)
Il bello del mio mestiere (eBook)  di M. Scorsese
Dal Tibet a Hollywood. Bertolucci, Scorsere e Herzog: tre sguardi occidentali sul buddhismo  di A. Izzi
Steve Schapiro. Taxi driver.  di S. Schapiro
Taxi Driver. Storia di un capolavoro.  di G. MacNab
Martin Scorsese  di S. Murri
Martin Scorsese. Taxi Driver  di A. Pezzotta
Martin Scorsese. Il cinema secondo me  di M. Scorsese
Martin Scorsese  di E. Bruno
Martin Scorsese  di R. Lasagna
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©