Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Cinema: interviste (Ottobre 2013)

Tutte le Interviste di Ottobre 2013
Sebastián Lelio
Gloria: "volevo fare un film sulle donne della generazione di mia madre"
Sebastián Lelio
Arriva in sala dopo i successi del Festival di Berlino 2013 (Orso d'Argento alla protagonista Paulina Garcia) "Gloria", il quarto lungometraggio di Sebastián Leilo. Leilo affronta il dramma sentimentale e esistenziale di una cinquantenne alla ricerca dell'amore. Il film è stato apprezzato dalla critica per il realismo delle scelte di regia e per l'interpretazione della Garcia, volto noto in Cile per il suo lavoro in teatro. Leilo racconta alla stampa l'evoluzione del suo cinema da "La Sagrada Familia" a " Gloria".
Anne Fontaine
Two Mothers: un film sensuale e disturbante su un "paradiso perduto"
Anne Fontaine
Arriva nelle sale "Two Mothers", l'ultimo film di Anne Fontaine tratto dal racconto "Le nonne" di Doris Lessing. L'adattamento cinematografico sposta l'azione in Australia e permette alla Fontaine di indagare il rapporto semi-incestuoso di due madri (Robin Wright e Naomi Watts) con i rispettivi figli, alla ricerca della giovinezza ma anche della comunione con la natura. La regista racconta alla stampa le motivazioni delle modifiche fatte al testo originale e l'attrazione che ha provato per il soggetto.
Abdellatif Kechiche
La vita di Adele: ho accresciuto i miei dubbi sul principio della femminilità
Abdellatif Kechiche
Kechiche torna nelle sale italiane con "La vita di Adele", Palma d'Oro a Cannes 2013. Protagoniste del film Léa Seydoux e Adèle Exarchopoulos, impegnate in una relazione che segnerà la loro crescita umana e indirizzerà le loro vite verso diverse vocazioni. Kechiche ha sempre dimostrato una grande attenzione per l'universo femminile e racconta alla stampa il desiderio di seguire il personaggio di Adele nei prossimi capitoli della sua vita adulta.
Alexandros Avranas
Miss Violence: il nucleo familiare è una micrografia della nostra società
Alexandros Avranas
Avranas presenta nelle sale italiane il suo "Miss Violence" dopo i successi riscontrati al Festival di Venezia: Leone d'Argento al film e Coppa Volpi al Miglior Attore (Themis Panou). Il film, freddo e rigoroso, racconta gli orrori che si celano dietro un'apparentemente rispettabile famiglia borghese greca. "Miss Violence" è il secondo lungometraggio di Alexandros Avranas, una riflessione sul potere e la violenza del silenzio. Il regista classe 1977 racconta alla stampa il suo lavoro.
Archivio Interviste
 2017    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  
 2016    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2015    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2014    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2013    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2012    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2011    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2010    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2009    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2008    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2007    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2006    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2005    Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©