Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Cinema: interviste (Ottobre 2007)

Tutte le Interviste di Ottobre 2007
Ken Loach
In questo mondo libero: it's a Free World... (?)
Ken Loach
"Il lavoro è sfruttamento, ma c'è un'alternativa". L'ultima sfida di Ken Loach si chiama "In questo mondo libero...". Il tema è ancora quello dell'immigrazione, ma a differenza di "Bread and roses" in cui il punto di vista era quello dei messicani a Los Angeles o "Un bacio appassionato" sull'ultima generazione dei pakistani in Inghilterra, stavolta, per la prima volta, il racconto è dalla parte degli sfruttatori, dei 'cattivi'. Il film, sceneggiato da Paul Laverty, è stato presentato in concorso a Venezia 64.
Alain Corneau
Le Deuxième Souffle, il film che apre Roma 2007
Alain Corneau
La seconda edizione della Festa del Cinema di Roma è aperta da "Le Deuxième Souffle", sorta di remake di un vecchio film di Jean-Pierre Melville. Alain Corneau presenta il suo film alla stampa, accompagnato da una splendida (e mora) Monica Bellucci.
Al centro dell'intervista sono i motivi che hanno spinto Corneau a rigirare oggi un film che ha avuto successo 40 anni fa; il regista francese non lesina osservazioni sfuggendo il banale: il senso profondo del film è che non c'è più la malavita di una volta...
Carlo Mazzacurati
La giusta distanza, film dedicato a coloro che sbagliano
Carlo Mazzacurati
Il primo italiano in concorso alla Festa del Cinema di Roma è Carlo Mazzacurati: a tre anni di distanza da "L'amore ritrovato" il regista padovano presenta alla stampa "La giusta distanza".
Nella Sala Petrassi dell'Auditorium lo accompagna una squadra al completo: con lui sul palco salgono undici persone, da Domenico Procacci a Luca Bigazzi, gli sceneggiatori e gli attori.
Tutti insieme appassionatamente, sembrano ribadire il concetto chiave del film: la giusta distanza va superata.
Silvio Soldini
Giorni e nuvole, la realtà senza evasioni
Silvio Soldini
In uscita il 26 di ottobre, "Giorni e nuvole" è uno dei due film italiani ospitati nella sezione 'Première' della Festa del Cinema di Roma (l'altro è il nuovo film di Dario Argento). Dopo un'accoglienza calorosa da parte della stampa, in attesa della proiezione per il pubblico il regista si concede alla stampa insieme ai due attori protagonisti (Margherita Buy e Antonio Albanese), due comprimari, gli sceneggiatori e il produttore. Nel buonumore generale (merito della verve di Albanese) Soldini parla del suo film più aderente alla realtà.
Francis Ford Coppola
Un'altra giovinezza, il ritorno di Coppola dopo 9 anni
Francis Ford Coppola
A nove anni dall'ultimo film, Francis Ford Coppola sceglie la città eterna come palcoscenico per il suo ritorno alla regia: "Youth Without Youth" ("Un'altra giovinezza" il titolo italiano), in sala dal 26 Ottobre, ha colpito il pubblico al punto tale che in conferenza stampa, dopo la proiezione, ancora nessuno riusciva ad azzardare un giudizio di merito sul film.
Di fronte ai giornalisti, il regista del "Padrino" e di "Apocalypse Now" parla del cinema come innovazione.
Cate Blanchett
Elizabeth - The Golden Age, una crociata per controllare l'amore
Cate Blanchett
E' la madrina della seconda edizione della Festa del Cinema di Roma, raccogliendo il testimone da Nicole Kidman: Cate Blanchett fa il suo ingresso in sala stampa dall'alto di due orribili scarpe che suscitano l'ironia, per primo, di Geoffrey Rush; ma quando si entra nel vivo dell'analisi del suo personaggio, nessuno più pensa alle scarpe.
Shekhar Kapur gira "The Golden Age", che inaugura la sezione "Première", a quasi dieci anni di distanza da "Elizabeth": la sua protagonista è più matura, più bella, più brava.
Terry Gilliam
Tideland, la forza dell'immaginazione
Terry Gilliam
Terry Gilliam incontra la stampa a Roma per presentare il suo ultiimo film, "Tideland", in uscita in 25 copie il giorno di Halloween.
Dopo "I fratelli Grimm", l'estroso regista di Minneapolis continua per la sua strada visionaria e provocatrice intrapresa oltre vent'anni fa con "Brazil": questa volta è mosso dalla volontà di contrastare l'immagine che i media americani danno dei bambini, vittime del mondo che li circonda.
Effetto collaterale: non ha mai deluso i suoi fans.
Archivio Interviste
 2017    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  
 2016    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2015    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2014    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2013    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2012    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2011    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2010    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2009    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2008    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2007    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2006    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2005    Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©