Homepage Recensioni dei film News sul Cinema Speciali sul Cinema Interviste Film in TV Programmazione dei Cinema (Roma) Trailer dei film Coming soon Libri di Cinema Storia del Cinema Est Film Festival

Cinema: interviste (Aprile 2006)

Tutte le Interviste di Aprile 2006
Atom Egoyan
False verità, dove si trova la verità
Atom Egoyan
Un viaggio nel peccato. Un noir più vicino all'hard boiled che al cinema d'autore, in cui una giovane giornalista compie un ardito itinerario di discesa agli inferi per incontrare due famosi crooners, adorati durante la sua infanzia modellati sulla scorta di figure mitiche della televisione della fine degli anni Cinquanta, come la coppia Jerry Lewis - Dean Martin. Tratto dall’omonimo romanzo di Rupert Holmes, False verità di Atom Egoyan (Il dolce domani e Il viaggio di Felicia) è un seducente spaccato di totem e tabù dell'America del divismo televisivo.
Spike Lee
Inside Man, il colpo perfetto
Spike Lee
Dopo il discutibile Lei mi odia, Spike Lee torna a dimostrare il suo enorme talento con Inside Man, una re-invenzione del cinema dei colpi in banca in cui Lee si diverte a mescolare tematiche sociali e politiche con i punti di forza del genere cinematografico. Seguendo due filoni narrativi diversi (quello del flashback e quello degli interrogatori di tutti gli ostaggi) Lee costruisce un noir metropolitano, dominato dalle figure dei tre protagonisti principali: Denzel Washington nei panni di un poliziotto, il ladro Clive Owen e Jodie Foster, avvocato senza scrupoli.
Marco Bellocchio
Il regista di matrimoni, riflessione sull'identità del cineasta
Marco Bellocchio
Un uomo seduto sulla spiaggia guarda una coppia di sposi. A dirigerli c'è un signore con una telecamera che dice loro tutto quello che devono fare: sorridere, abbracciarsi, baciarsi. E' un regista di matrimoni. Da questa immagine, vista da Marco Bellocchio su una spiaggia di Scilla in Calabria, è nata l'idea per il film Il regista di matrimoni. Una favola con protagonista una principessa triste chiusa in un palazzo e destinata ad un matrimonio di convenienza. Un melodramma, una riflessione sull'identità del cineasta nell'era della tv.
Maya Sansa
In ascolto - The listening, la paura e la consapevolezza di essere spiata
Maya Sansa
"In ascolto - The listening" opera prima di Giacomo Martelli da noi selezionata per il secondo appuntamento (11 Maggio) della Rassegna Cinema del Silenzio, getta un fascio di luce nell'impenetrabile mondo di Echelon: il fantasma creato dalla potentissima e privata azienda americana NSA, invisibile ma capace di controllare tutto, di ascoltare ogni parte del mondo e con ogni mezzo a disposizione. Maya Sansa ha carisma da vendere e dichiara: "Gli Stati Uniti ascoltano tutto e a volte per loro è più comodo tacere".
Archivio Interviste
 2017    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  
 2016    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2015    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2014    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2013    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2012    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2011    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2010    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2009    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2008    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2007    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2006    Gen  Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
 2005    Feb  Mar  Apr  Mag  Giu  Lug  Ago  Set  Ott  Nov  Dic  
Flash non disponibile
Copyright 2017 ©